7 Commenti

Avvistamento pantera
in riva al Po: le reazioni
Intanto al via i sopralluoghi

All’indomani del presunto avvistamento di un grosso felino, forse una pantera, lungo la ciclabile tra Cremona e Gerre de’ Caprioli, da parte di un militare del Decimo Reggimento Guastatori, non mancano le reazioni, tra il serio e il faceto, da parte dei frequentatori di quella zona. Ma c’è anche chi si occupa seriamente della questione: nella mattinata di lunedì si è infatti svolta una riunione in Prefettura, alla presenza del prefetto Vito Gagliardi, per fare il punto della situazione e dare il via ai sopralluoghi, alla ricerca di eventuali tracce del passaggio di grossi animali.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • grossoago figliodi

    La pantera volante: non lascia impronte.

  • MENCIA

    Baghera la pantera

  • ciclo-pe

    Non sarebbe male una pantera, ma basterebbe qualche volpe, per contenere le migliaia di minilepri che si vedono da queste parti. Ieri tra le 18,30 e le 20,30 ha percorso in bici circa 30 km tra Cremona e Stagno sia sull’argine, sia sull’alzaia ed anche sul sentiero lungo il fiume. Pantere non ne ho viste ma ho notato che i sentieri soprattutto nell’area bosco sono puliti dalla vergetazione e quindi ringrazio le amministrazioni comunali che hanno cura di questo territorio, territorio che merita di essere conosciuto, che ci siano pantere o anche no.

  • Daniele Disingrini

    C’è sempre qualche deficiente che ha pantere in casa e immancabilmente ne scappa qualcuna. Assisteremo ancora a una caccia alla pantera, con il consenso delle autorità che terranno nascosta la faccenda all’opinione pubblica.
    Stessa identica situazione che si verificò 25 anni fa, quando scappò una pantera e che poi fu uccisa in una vera e propria battuta di caccia. Io e mio padre vedemmo la pantera che era scappata 25 anni fa.
    La scorgemmo accucciata sotto un cespuglio nella zona delle Colonie Padane, e ci allontanammo subito, con timore.
    Due giorni dopo sul giornale apparve la notizia che i cigni del laghetto delle colonie, i polli e le oche nel pollaio di proprietà del guardiano delle Colonie erano stati sgozzati e rubati da teppisti notturni, che avevano anche devastato la rete del pollaio.
    Quanto è stupida l’umanità.

  • Daniele Disingrini

    Si sa benissimo chi era il proprietario della pantera, e non lo si vuole ammettere.
    Ci sono anche le lettere anonime che si possono spedire ai Carabinieri.
    Prego servitevene.

  • Daniele Disingrini

    Sta di fatto che certi “veterinari” chiamiamoli così immancabilmente fanno scappare delle pantere, come quella dell’altra volta, freddata con carabine munite di cannocchiale.
    “Veterinari” con la passione della caccia grossa …

  • Daniele Disingrini

    Non dovrebbe attaccare l’uomo, però consiglio di non portare bambini in quelle zone, fino a che non sia stata catturata … spero viva.