Cronaca
Commenta7

Cremona città dell'acqua, ma anche delle fontane spente

Cremona città del Grande Fiume, dell’acqua… ma anche delle fontane spente. E’ di soltanto due giorni fa la segnalazione relativa alla fontana di piazza Cadorna, riaccesa dopo mesi di stallo giovedì pomeriggio e, a distanza di poche ore, già fuori uso, e già arriva la seganalazione di un altro caso: è quello della fontana che si trova nell’area adiacente al parco Rita Levi Montalcini, dietro al supermercato Famila.

Una fontana che in realtà non è mai stata accesa, raccontano i residenti, se non nel giorno del collaudo, avvenuto 4 anni fa. E i risultati si vedono: dalle bocchette da cui dovrebbe uscire l’acqua emergono addirittura ciuffi d’erba, e nella cornice che delimita l’area l’unica acqua presente è quella delle poche gocce di pioggia cadute nel pomeriggio.

Che dire poi della fonatana delle Naiadi di piazza Roma? La soluzione di riempire il fondo con terra e fiori doveva essere provvisoria ma è ormai diventata definitva: un vero paradosso per quelle che secondo la mitologia greca sono considerate le ninfe dei fiumi e delle acque dolci.

© Riproduzione riservata
Commenti