Ultim'ora
Commenta

Ferragosto sotto la lente:
controllati dai Carabinieri
42 veicoli e 73 persone

Ferragosto sotto la lente d’ingrandimento per i Carabinieri di Cremona, che tra la sera del 14 agosto e la mattina del 16 hanno messo in campo circa 50 servizi preventivi per contrastare i reati, in particolare quelli contro il patrimonio, contro la persona, le sostanze stupefacenti e le violazioni al codice della strada. Cinque sono state le persone segnalate per uso di sostanze stupefacenti e due denunciate per guida in stato di ebbrezza.

Complessivamente sono stati controllati 42 veicoli, identificate 73 persone – di cui 24 stranieri in possesso di permesso di soggiorno – e svolta un’ispezione amministrativa presso un esercizio commerciale di piazza Risorgimento,  con l’identificazione di 12 avventori.

I segnalati per guida in stato di ebbrezza sono: P.E., cremonese classe 1951, fermato in via Cimitero con tasso di 2,92 g/l e S.M., 42enne residente a Bonemerse, fermato in via Battaglione e trovato positivo all’alcool test con tasso di 1,72 g/l.

Per quanto riguarda l’uso personale di sostanze stupefacenti sono stati segnalati un operaio 46enne, nato in Tunisia, residente a Castelverde, controllato in via Cavatigozzi e trovato in possesso di un involucro contenente 1 grammo di cocaina nascosta all’interno della tasca della camicia; Due operai, un 45enne e un 28enne, residenti rispettivamente ad Annicco e a Sesto ed Uniti, che bascondevano 3 grammi di hashish nel porta oggetti dell’auto; una barista 28enne di Cremona che fermata in Piazza dei Patrioti è stata trovata in possesso di una sigaretta artigianale di marijuana; un artigiano 36enne residente a Sesto ed Uniti, che nascondeva in tasca un involucro del peso di un grammo contenente cocaina.

Tale strategia preventiva e repressiva sarà adottata dai Carabinieri di Cremona per tutto il periodo estivo con particolare riguardo alle arterie stradali che prevedono un intenso traffico o presso i punti nevralgici e di snodo della città e della provincia.

“In questo periodo stiamo compiendo un particolare sforzo per contrastare i reati contro il patrimonio, in particolare stiamo organizzando i servizi di controllo del territorio, dopo aver analizzato le criticità del fenomeno al fine di individuare le strategie più idonee da adottare” spiega il comandante della stazione di Cremona, Rocco Papaleo. “L’obiettivo primario é stato quello di predisporre dei servizi nelle fasce orarie più idonee e nei settori o nelle zone normalmente più colpite. Cosa che continueremo a fare per tutto il periodo estivo. E’ certamente meglio prevenire che intervenire a reato commesso”.

Ma anche il cittadino può fare la sua parte per proteggersi dai furti: “Abbiamo tutti l’abitudine di lasciare valori e gioielli nella camera da letto, proprio il primo posto in cui vanno a cercare i ladri” continuano dalla Caserma Santa Lucia. “Meglio quindi lasciare i propri valori in altri posti, magari nascondendoli. E’ anche utile utilizzare le schede scaricabili dal sito dell’arma carabinieri.it in cui descrivere i propri valori, utili in caso di furti per descrivere quanto rubato”.

© Riproduzione riservata
Commenti