Ultim'ora
11 Commenti

Dai depositi del museo civico
al Castello Sforzesco e Louvre:
in prestito sculture cremonesi

Alcune sculture in cotto e bassorilievi dei depositi del museo Civico Ala Ponzone, potrebbero figurare nella mostra dedicata alla scultura italiana dall’ultimo Donatello al primo Michelangelo che si terrà il prossimo anno prima al Castello Sforzesco di Milano, poi al Louvre di Parigi. Ieri la conservatrice dei musei del castello Sforzesco Francesca Tasso ha effettuato un sopralluogo a Cremona, accompagnata dal collega del museo civico Mario Marubbi. Presto arriverà anche l’omologo del museo francese, Marc Bonnard. La mostra milanese è prevista dal 6 maggio prossimo, quella parigina dal 25 settembre e coprirà l’arco temporale 1460 – 1515/20. I depositi del museo civico hanno abbondanza di sculture e bassorilievi in cotto che raccontano la storia dell’arte lombarda in quel periodo e che non possono essere mostrati in pubblico per carenza di spazi. Per il nostro Museo, dunque, si apre una nuova opportunità per farsi conoscere all’estero, senza dimenticare che proprio il Louvre ospita l’originale del portale di palazzo Stanga Trecco la cui copia è a palazzo Comunale.

© Riproduzione riservata
Commenti