Commenta

Sale Slot, interrogazione
M5S: 'Regolamento rigido,
ma spesso disatteso'

Il Movimento 5 Stelle Cremona ha presentato, in data 27 agosto, un’interrogazione relativa all’applicazione del regolamento Comunale sulle Sale Slot. “Ci siamo resi conto – dicono i pentastellati – che l’attuale regolamento contiene quelle regole sufficientemente rigide da consentire una tutela delle fasce più deboli della popolazione: purtroppo ci sembra, anche da segnalazione dei cittadini, che tale normativa venga molto spesso disattesa”. Ad essere al centro delle attenzioni di Luca Nolli e del M5S c’è in particolar modo la sorveglianza “necessaria ad impedire l’accesso ai minori”, pertanto, nell’interrogazione si chiedono se i controlli vengono svolti e “quali provvedimenti, anche organizzativi, si intendano prendere a tale proposito”.

“Riteniamo inutile – concludono dal Movimento 5 Stelle – avere un ‘bel regolamento’ se poi questo non viene rispettato. Crediamo che il proliferare delle suddette sale gioco abbia creato notevoli danni e che sia indispensabile un maggior rigore nel far rispettare la normativa comunale e nazionale.  Riteniamo altresì indispensabile, qualora non esistesse già, la realizzazione di un censimento di tali attività in modo da poter svolgere in modo più sistematico i suddetti controlli.  Consci della scarsità di organico della Polizia Municipale riteniamo che dare maggiore priorità a questa attività sia indispensabile per la tutela delle fasce più deboli della cittadinanza e riteniamo indispensabile destinare un maggior numero di Agenti a tale scopo”.

© Riproduzione riservata
Commenti