2 Commenti

Giornata del Creato alle
Colonie Padane: preghiera
e raccolta rifiuti lungo il Po

foto Sessa

Continuano, nelle diverse zone pastorali della diocesi, le iniziative promosse nell’ambito della 14ª Giornata nazionale per la Custodia del Creato sul tema Coltivare la biodiversità. Dopo gli eventi promossi a Soresina lo scorso fine settimana, oggi l’appuntamento è stato a Cremona presso le Colonie Padane con il patrocinio del Comune di Cremona. Alle 9,30 ritrovo dei partecipanti (invitati ad arrivare a piedi o in bicicletta), quindi celebrazione della S.Messa celebrata da Mons. Irvano Maglia, seguita da una breve testimonianza sull’agricoltura inclusiva da parte della cooperativa Nazareth.

La mattinata sarebbe dovuta proseguire con la “camminata forestale”: una passeggiata guidata nella zona della boscaglia di Po accompagnata dalle Guardie ecologiche volontarie del Comune (che ha dato il patrocinio) alla scoperta della biodiversità dell’ambiente golenale. A causa del maltempo le stesse Gev hanno presentato le diverse attività e aree di intervento: dalla sensibilizzazione ambientale in primis, al controllo sulla raccolta differenziata e l’abbandono dei rifiuti, fino alle uscite con le scuole nel parco del po e del morbasco per far conoscere ai ragazzi le varie biodiversità presenti sul territorio.

Alle 13.30 pranzo curato da Bon Bistrot e conclusione con la consegna di un decalogo che suggerisce i comportamenti utili per ridurre i danni provocati dall’uomo all’ambiente ripresi dall’enciclica Laudato si’.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Mirko

    Bravissimi e ottima iniziativa

  • Orto

    Sono enormi le potenzialità che abbiamo per ridurre l’impatto del nostro vivere sull’ambiente. Senza arrivare all’ossessione, dal non acquistare prodotti contenuti in imballi sproporzionati o non riciclabili (tipo le confezioni dei tortellini del sig Giovanni che non sono né carta né plastica), al fare correttamente la differenziata, al riciclare, all’andare a piedi quando è possibile…. e tanto altro. Bene che se ne parli. Il nostro senso civico ha bisogno di essere educato con continui esempi.