Cronaca
Commenta17

Sversamento liquami nel canale Dosolo a Pieve d'Olmi, morìa di pesci

Grave caso di inquinamento ambientale nel canale Dosolo, a Pieve d’Olmi, dove uno sversamento di liquami ha provocato un’imponente morìa di pesci e di gamberi d’acqua dolce. Sul posto sono intervenute pattuglie di Carabinieri della Forestale e Polizia Locale, oltra ai tecnici Arpa, che hanno provveduto a campionare la sostanza. Secondo quanto ricostruito, la fonte inquinanete proverrebbe da una cascina sita in zona Pieve d’Olmi.

La sostanza ha continuato a propagarsi lungo il corso d’acqua, fino a San Daniele Po, provocando una vera e propria strage della fauna ittica presente. Nei prossimi giorni si avranno i risultati delle analisi, in modo da capire bene quale sia la fonte inquinante e quanto ci potrebbe volere per smaltirla completamente.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti