Commenta

Tra gli Oscar Green menzione
speciale al progetto che
unisce ThisAbility e Coldiretti

Tra gli Oscar Green che premiano l’agricoltura giovane, innovativa, attenta alla sostenibilità e alla solidarietà, creativa e custode del territorio, una menzione speciale è stata conquistata da ThisAgriAbility, il progetto che vede i ragazzi del gruppo “ThisAbility” affiancare le aziende agricole di Coldiretti Cremona, Donne Impresa e Campagna Amica in una serie di iniziative tese a promuovere e valorizzare il cibo made in Italy.

“Complimenti, e un grazie sincero, a tutti i protagonisti di questo progetto, che unisce l’agricoltura e il sociale, rappresentando un’esperienza bella e preziosa per tutto il nostro territorio”. Con queste parole Paolo Voltini, Presidente di Coldiretti Lombardia e Coldiretti Cremona, ha sottolineato il valore di un’esperienza nata sul territorio cremonese, premiata dalla “menzione speciale” nell’ambito della cerimonia di assegnazione degli Oscar Green Lombardia 2019, con la presenza, accanto al Presidente Voltini, dell’Assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia Fabio Rolfi, di Pierfrancesco Maran, Assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano, di Veronica Barbati, Presidente nazionale di Giovani Impresa Coldiretti, e Carlo Maria Recchia, Delegato Coldiretti Giovani Impresa di Cremona e della Lombardia.

Questa la motivazione della speciale menzione che parla cremonese: “Da un anno Anffas e Compagnia delle Griglie, entrambe associazioni di Cremona, collaborano con la Coldiretti provinciale al progetto “ThisAgriAbility”, declinazione agricola della più ampia iniziativa “ThisAbility”, nata per valorizzare le competenze di persone con disabilità. I ragazzi che partecipano al progetto, circa una ventina, vengono coinvolti di volta in volta in attività organizzate sul territorio da Coldiretti Donne Impresa e Campagna Amica: dai mercati agricoli, dove aiutano a dar vita alle giornate a tema e partecipano alla proposta delle degustazioni, fino al coinvolgimento nella raccolta firme per petizioni a tutela del vero Made in Italy e nei laboratori dedicati al patrimonio agroalimentare del territorio”.

La cerimonia di premiazione degli Oscar Green Lombardia 2019 ha raccontato varie significative esperienze di creatività e innovazione in agricoltura, dai prodotti con il latte delle asine “custodi” al gelato alla bava di chiocciola, fino al melone a residuo zero. “I giovani agricoltori – spiega Carlo Maria Recchia – riescono a coniugare la tradizione e l’innovazione grazie alla loro inventiva e alla loro capacità di intercettare le esigenze dei consumatori e del mercato. Non è un caso, quindi, che le idee premiate quest’anno siano proiettate verso il benessere, la sostenibilità, la tracciabilità e la solidarietà”. Importanti sono perciò le misure che vanno a sostenere l’iniziativa dei nuovi agricoltori, come ad esempio quella del Programma di Sviluppo Rurale.

I premiati 2019 della Lombardia sono: Leonardo Belotti dell’Azienda agricola Mondo Asino di Olmo al Brembo (Bergamo) per la categoria “Campagna Amica”; Manola e Tania Bosio dell’azienda La Regina del Bosco di Travagliato (Brescia) per la categoria “Creatività”; Giuseppe Cazzoletti dell’azienda agricola Cazzoletti di Mairano (Brescia) per la categoria “Fare rete”; Stefano Trivini dell’azienda agricola Trivini di Cavriana (Mantova) per la categoria “Sostenibilità”; Lorenzo Pezzali dell’azienda agricola Pezzali di Viadana (Mantova) per la categoria “Impresa 4.Terra”; Namastè cooperativa sociale Onlus di Milano per la categoria “Noi per il sociale”. Menzioni speciali per ThisAbility-Anfass Cremona Onlus di Cremona e per Omar Spreafico dell’azienda agricola Passione Aloe di Osnago (Lecco).

© Riproduzione riservata
Commenti