Ultim'ora
20 Commenti

Picchia a sangue la ex,
richiedente asilo accusato
di tentato omicidio

L’accusa e di tentato omicidio per un 25enne nigeriano, richiedente asilo, che da tempo risiede a Cremona presso una struttura di accoglienza. L’uomo sarebbe responsabile di una brutale aggressione nei confronti della ex compagna, 28enne sua connazionale. La vicenda si è verificata la mattina di mercoledì nell’atrio della stazione ferroviaria di Bronzolo, provincia di Bolzano. La donna è stata presa a calci e pugni con violenza inaudita. Violenza che è continuata anche quando lei è crollata a terra. Immediato l’intervento di una pattuglia dell’arma dopo che un carabiniere in congedo ha dato l’allarme. La donna è stata soccorsa dal 118, ma le sue condizioni appaiono gravissime. Il nigeriano è stato arrestato.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti