Cronaca
Commenta

Cisl: De Maria si dimette per limiti di età, al suo posto il mantovano Dino Perboni

Dino Perboni è il nuovo segretario generale della Cisl Asse del Po. Lo ha eletto oggi il consiglio generale dell’unione sindacale territoriale, riunito a Drizzona (CR), dopo le dimissioni presentate da Giuseppe De Maria a seguito del suo pensionamento. Eletta anche la nuova segreteria territoriale, composta oltre che da Perboni da Ivan Zaffanelli e Patrizia Rancati. La Cisl Asse del Po rappresenta i lavoratori e i pensionati dei territori di Mantova e Cremona e conta oltre 57mila iscritti. Nel suo intervento, il neo-segretario generale ha indicato le priorità della Cisl Asse del Po sui temi del lavoro e dello sviluppo del territorio.

“Il quadro economico che emerge nel terzo trimestre del 2019 conferma quanto già verificato a fine 2018 e all’inizio del 2019, ossia che la prospettiva occupazionale continua ad essere critica e con un outlook negativo se non peggiorativo”, ha sottolineato Perboni. “Per uscire da questa situazione servono investimenti per creare nuovi posti di lavoro, sia attraverso la crescita delle imprese che ci sono, sia con l’arrivo di nuovi insediamenti produttivi ed aziendali. Lo scarso collegamento stradale e ferroviario con Milano penalizza le Province di Cremona e Mantova, e questo deve essere risolto realizzando, in tempi certi e dati, le infrastrutture già programmate, come l’autostrada Cremona- Mantova e il raddoppio collegamento ferroviario. Tutto questo per connettere le due Province alle direttrici dei processi di crescita e sviluppo economico e sociale, proiettandole nel futuro”.

Dino Perboni, residente a Marcaria (Mn), sposato, due figlie, si è laureato in Scienze Politiche presso l’università di Bologna. E’ dipendente Inps. Ha iniziato l’esperienza sindacale come operatore politico della Funzione Pubblica Cisl di Mantova nel 2000, per poi entrare in segreteria e ricoprire gli incarichi di componente di segreteria e successivamente di segretario generale aggiunto. Nel 2007 è entrato a far parte della segreteria regionale della Funzione Pubblica, fino al novembre del 2011 quando è stato eletto nella segreteria della Cisl di Mantova. Con l’unificazione prima dei territori di Cremona, Lodi e Mantova, e poi solo di Cremona e Mantova, dal 2013 fa parte della segreteria dell’Unione sindacale territoriale.

Ivan Zaffanelli, sposato, laureato in giurisprudenza (consulente del lavoro) presso l’università Statale di Brescia, è dipendente della Barilla di Cremona in aspettativa sindacale. Risiede a Castelverde (Cr). Ha cominciato l’esperienza sindacale come operatore politico della Fai Cisl di Cremona nel 2002. Nel 2005 viene eletto segretario della Fai Cisl Cremona e nel 2009 segretario generale. Sia nell’unificazione territoriale di Cremona-Lodi-Mantova del 2013 e successivamente nell’accorpamento di Cremona e Mantova del 2017 ha ricoperto la carica di segretario generale

Patrizia Rancati, sposata, diplomata ragioneria, dipendente Telecom Italia, risiede a Gerre de’ Caprioli (Cr). Ha iniziato l’esperienza sindacale come delegata aziendale Fistel nel 2003. Nel 2009 è stata eletta segretaria generale Fistel Cisl di Cremona e poi con l’unificazione dei territori di Cremona, Lodi, Mantova, segretario generale Fistel Cisl. Ad oggi è segretaria generale Fistel Cisl dei territorio Cremona e Mantova.

© Riproduzione riservata
Commenti