Commenta

Spray al peperoncino per
simulare fuga di gas. Due
anziani truffati in via Trebbia

Foto Sessa

Tornano a colpire i truffatori in città. Questa volta i malviventi si sono concentrati su due appartamenti di via Trebbia, presi di mira perchè entrambi abitati da persone anziane, e quindi soggetti più facili da raggirare. La tecnica usata è quella della finta fuga di gas. Questa mattina, a presentarsi davanti alla porta di casa è stato un uomo che si è spacciato per tecnico del gas. Con la scusa di dover effettuare dei controlli agli impianti, è riuscito a farsi aprire la porta di casa. Una volta all’interno ha orchestrato la messinscena alla perfezione: prima ha fatto finta di effettuare verifiche sulla funzionalità del gas, ma poi, appena l’anziana si è distratta, ha  spruzzato una sostanza, probabilmente spray al peperoncino, facendole credere  che ci fosse davvero una perdita in casa. La donna, spaventata, ha seguito alla lettera le istruzioni del finto tecnico che le ha consigliato, per proteggere i suoi averi, di mettere tutti i preziosi e i contanti in frigorifero, che lì sarebbero stati al sicuro. Facile, per lui, a quel punto, impossessarsi di tutto il bottino e uscire con una scusa, dicendole che sarebbe tornato. Stesso modus operandi in un’altra abitazione vicina. Quando le vittime si sono rese conto di essere state raggirate, era ormai troppo tardi. Ai due anziani non è rimasto altro da fare che avvertire le forze dell’ordine. Sul posto si sono precipitati gli agenti della Questura, ma il malvivente, che non è escluso avesse dei complici ad attenderlo, era già lontano.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti