Un commento

Al Castello di Ostiano
nuova sala dedicata
al liutaio Balzarini

Con una cerimonia molto partecipata  è stata inaugurata sabato sera, nel Castello di Ostiano, la sala museo dedicata al maestro liutaio Pieragelo Balzarini. Erano presenti insieme alle autorità locali molti amici e colleghi del maestro liutaio scomparso giovanissimo nel 2002  che aveva ottenuto   grandi riconoscimenti e unanimi consensi internazionali  per la sua arte. 

Dopo il ricordo del prof Gualtiero Nicolini, che gli ha dedicato un libro dal titolo “Una Vita vissuta” e che  lo aveva insignito del Premio Anlai ‘Una vita dedicata alla liuteria’,   si sono susseguiti interventi di vari amici ed è quindi seguito  nel delizioso teatro del castello  un concerto  del Trio d’archi composto Silvia Vendrame (violino) Stefan Slancin (viola) e Alessandro Mastrucci (violoncello).

E’ stato suonato il violino  Balzarini  costruito nel 1994  n° 80, modello Capicchioni  di proprietà del notaio Salvelli  presentato nelle sue caratteristiche tecniche dal m° liutaio Mathias Heylighers 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Abiff

    Presentato da Mathias Heylighers? Vi erano altri cremonesi molti più qualificati per presentare lo strumento.