Commenta

I Manhattan Transfer
per il concerto natalizio
dell'auditorium Arvedi

Atmosfera di Natale all’Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino, che domenica 22 dicembre (ore 21) ospita l’unica tappa italiana del tour celebrativo per i 50 anni di carriera di The Manhattan Transfer, uno dei gruppi vocali più iconici del panorama internazionale, al suo debutto assoluto a Cremona. Un concerto in esclusiva nazionale che vedrà affiancati i cantanti Alan Paul,
Cheryl Bentyne, Janis Siegel, Trist Curless al trio formato da Yaron Gershovsky, piano; Ross Pederson batteria; Boris Kozlov contrabbasso & basso elettrico.

Grazie al loro virtuosismo, alla straordinaria versatilità e alla capacità di abbattere le barriere fra generi musicali, fondendo pop, jazz, R & B, rock and roll, swing, classica e musica a cappella, The Manhattan Transfer da mezzo secolo ricoprono un ruolo fondamentale per la musica contemporanea, oltre a vantare milioni di dischi venduti in tutto il mondo. 

Nel corso di “Swings Christmas”  The Manhattan Transfer proporranno standard natalizi, da Santa Claus is Coming to Town a Let it Snow, da Happy Holiday a The Christmas Song; non mancheranno alcuni dei loro più grandi successi, a cominciare da Birdland: la loro cover in chiave vocalese del celebre brano dei Weather Report, diventata un vero e proprio manifesto della loro inimitabile arte e grazie alla quale hanno ottenuto due Grammy Awards. 

Il concerto è promosso da Museo del Violino, Fondazione Arvedi Buschini e Unomedia, con il sostegno di MDV friends, Adecco, Air Liquide, Steel Mont e Willis Tower Watson. 

Vincitori di ben 10 Grammy Awards, The Manhattan Transfer occupano a pieno titolo un posto nella Hall of Fame dei gruppi vocali. Fra i primati della band quello di avere per prima vinto i Grammy Awards nelle categorie pop e jazz nello stesso anno, il 1981: miglior performance pop di duo/gruppo con voce per Boy From New York City (cover di un brano inciso da The Ad Libs nel 1964) e Best Jazz Performance Duo or Group per Until I Met You (Corner Pocket).

Nel 1985 Vocalese è stato l’album con il maggior numero di nomination (ben 12) nella storia dei Grammy. L’album, con le leggende jazz Dizzy Gillespie, Ron Carter e la Count Basie Orchestra, ha cambiato la percezione di The Manhattan Transfer, che sono passati dall’essere cantanti pop ad artisti jazz. Vocalese ha vinto due Grammy: Miglior Jazz Vocal Performance, Duo o Gruppo e Miglior arrangiamento vocale per due o più voci per Another Night in Tunisia (realizzato da Bentyne e Bobby McFerrin). Oltre che insieme a McFerrin, The Manhattan Transfer si sono esibiti, tra gli altri, con Ella Fitzgerald, Tony Bennett, Smokey Robinson, Bette Midler, Phil Collins, B.B. King, Chaka Khan, James Taylor e Frankie Valli di The Four Seasons e Take 6.

 Informazioni e prevendita biglietti (da mercoledì 23 ottobre)

Museo del Violino, Piazza Marconi, 5 – Cremona, tel. 0372.080809. Da martedì a domenica: 10:00 / 18:00

Teatro Amilcare Ponchielli, Corso Vittorio Emanuele II, 52 – Cremona, tel. 0372.022001 e tel. 0372.022002, dda lunedì a sabato: 10:30 / 13:30 – 16:30 / 19:30. 

online: www.vivaticket.it

Prezzo Biglietti: settori A / B / D / E: 35 € – settori C / F / G / H / I: 30 €

© Riproduzione riservata
Commenti