Commenta

Don Ciotti a Cremona
mercoledì 30 ottobre
per parlare agli studenti

A conclusione del percorso di educazione alla legalità rivolto alle scuole e alla cittadinanza di Crema e di Cremona dal titolo ‘Quando la cooperazione diventa forza contro le mafie: scuole, istituzioni e società civile insieme per la legalità!’, mercoledì 30 ottobre alle ore 11.00 sarà ospite all’IIS J. Torriani di Cremona il presidente di Libera contro le mafie, don Luigi Ciotti. Titolo del suo intervento riservato alle scuole secondarie di secondo grado di Cremona, Crema, Casalmaggiore sarà ‘Educare alla responsabilità: per un presente di cittadinanza’.

Il progetto volto all’educazione e sensibilizzazione alla legalità a contrasto delle Mafie e delle associazioni malavitose/criminali, pensato e realizzato dal Coordinamento Libera Cremona, dai Comitati Soci Coop Lombardia di Cremona e Crema, con il Patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona, del Comune di Crema e dal Cpl di Cremona, si è caratterizzato per il programma di eventi che, con linguaggi diversi, hanno affrontato il tema da angolature differenti: dalla presentazione del libro ‘Occhi aperti al Nord: come agiscono le mafie nei nostri territori’ tenutosi il 27 settembre a Crema e il 28 settembre a Cremona con relatore il Dott. Elia Minari, già autore del testo ‘Guardare la mafia negli occhi’ allo spettacolo teatrale di e con Christian Di Domenico ‘U Parrinu. La mia storia con Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia’, tenutosi a Crema il 10 ottobre in replica a Cremona l’11 ottobre.

Il percorso, che come sottolineano gli organizzatori, “ha già riscosso fin qui ampio seguito e attenzione dalla comunità e dalle scuole del territorio cremonese”, avrà una conclusione di assoluto pregio:  alla presenza di una platea composta dalle Autorità cittadine e dai docenti e studenti dei diversi Istituti Superiori locali, interverrà in qualità di relatore e testimone di eccezione Don Luigi Ciotti Presidente di Libera contro le mafie, il quale terrà una lectio magistralis sul tema lotta e contrasto alle mafie partendo dal rispetto della legalità nel suo insieme sistemicamente considerato, al contempo fornendo diretta testimonianza del personale gravoso quotidiano impegno profuso già dai primi anni 90 ad oggi per l’affermazione della giustizia in tutte le sue fattispecie considerate anche a mezzo della costante lotta volta a contrastare tutte le mafie e associazioni malavitose/criminali presenti sul territorio nazionale.

© Riproduzione riservata
Commenti