Commenta

Provincia, secondo ricorso
della Lega, stavolta al Tar:
'Nuove elezioni non valide'

Ci sarà tempo fino a domenica 3 novembre, per le forze politiche locali, per presentare le nuove candidature alla presidenza della Provincia, dopo le dimissioni di Mirko Signoroni. Gli uffici della Provincia resteranno aperti dalle 8 alle 12, ma i nominativi potranno essere presentati anche il sabato 2, dalle 8 alle 20.

Elezioni dal sapore surreale quelle programmate per il 23 novembre, visto che circa un terzo dei sindaci presenti in Consiglio non considera validi gli atti emessi dal vicepresidente nominato dallo stesso Signoroni, Rosolino Azzali. In queste ore l’avvocato della Lega Nord sta ultimando un secondo ricorso (dopo quello presentato al giudice ordinario sulla presunta ineleggibilità di Signoroni), stavolta al Tar Brescia per l’annullamento di tutti gli atti, proprio in virtù della presunta ineleggibilità del candidato del centrosinistra e dei civici di centrodestra. Va da sé quindi che le elezioni per le quali è già partita la macchina organizzativa potrebbero essere invalidate da una eventuale sospensiva dei giudici amministrativi.

Quanto ai candidati, resta in sella la candidatura di Signoroni, mentre Lega e Forza Italia, non considerando valide queste elezioni non stanno neppure pensando ad altre candidature eventualmente alternative a Rosolino Bertoni. g.b.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti