3 Commenti

Ordine del giorno del Pd
in occasione dei 30 anni
dalla caduta del Muro

I consiglieri del Pd  Roberto Poli e Fabiola Barcellari hanno presentato un ordine del giorno da discutere nel prossimo consiglio comunale prendendo spunto dall’anniversario della caduta del muro di Berlino e stigmatizzare i muri che si costruiscono ancora in Europa e nel mondo.
“Dal muro in Ungheria di Erdogan al muro di Trump tra USA e Messico – affermano i proponenti -. E oltre ai muri di cemento e fili spinati vi sono i muri invisibili dell’odio, dell’esclusione e del razzismo, come si sta manifestando in questi giorni in modo inquietante: basta citare ciò che è accaduto con Liliana Segre, che ha subito una violenza verbale vergognosa e inaudita tale da indurre la Prefettura di Milano ad assegnarle una scorta. O i pesanti episodi di razzismo che si manifestano nel paese, per esempio sui mezzi pubblici e negli stadi, favoriti da una narrazione sovranista che addita negli immigrati i nemici in quanto responsabili dei problemi dell Italia e della Europa”.

L’ordine del giorno nel dispositivo finale chiede al consiglio comunale di aderire alla “Giornata nazionale di mobilitazione contro tutti i muri” indetta il 9 novembre 2019 dalla Tavola della pace e dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani; e invita tutte le scuole del territorio a promuovere iniziative di conoscenza, riflessione, dialogo e impegno che partendo dal 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino possano consentire a tutti di riflettere sui valori della libertà, della fraternità, della pace e dei diritti umani. Il documento verrà inviato a tutte le autorità nazionali, europee e internazionali nonché alla stampa e al Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Abiff

    Polemizzo ergo sum.

  • Seba

    Non avete altro a cui pensare?

  • Sbirulino19

    Bel coraggio