Commenta

Stradivari festival: Krylov
rilegge Mozart per i 250
anni del viaggio in Italia

Sabato 16 novembre (ore 21) appuntamento d’eccezione all’Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino con una sorta di appendice di STRADIVARIfestival: Mozart 250 è il titolo del concerto che vede alla ribalta il violinista “in residence” Sergej Krylov nella doppia veste di solista e direttore della Lithuanian Chamber Orchestra.
Il concerto celebra i 250 anni dal primo Viaggio in Italia di Amadeus: un tour di quindici mesi grazie al quale il piccolo genio, accompagnato dal padre Leopold, sviluppò un percorso formativo determinante per la sua carriera, incontrando l’arte italiana e maestri importanti, come Giovanni Battista Martini.
Il Viaggio toccò anche Cremona, che rende omaggio all’anniversario con questo concerto per il quale Krylov ha impaginato un programma straordinariamente ricco e impegnativo che prevede i Concerti per violino nn. 1 e 5, il Divertimento in fa maggiore K 138 e la celeberrima Eine Kleine Nachtmusik, una delle composizioni più famose dell’intera storia della musica.
Mozart 250 è promosso da Museo del Violino, Fondazione Arvedi Buschini e Unomedia, con il patrocinio del Comune di Cremona e il sostegno di MDV friends, Adecco, Air Liquide, Steel Mont e Willis Tower Watson.

Sabato 16 novembre  – Auditorium Giovanni Arvedi, ore 21
Mozart 250
Sergej Krylov direzione e violino
Lithuanian Chamber Orchestra
W. A. Mozart  Divertimento n. 3 in fa maggiore K 138
Concerto per violino n. 1 K 207
Concerto per violino n. 5 K 219
Eine kleine Nachtmusik K 525

Nato a Mosca ma arrivato bambino nella patria di Stradivari assieme al padre Alexander, eccellente liutaio, e alla madre Ludmilla, pianista, oggi Sergej Krylov, oltre ad essere uno fra i più acclamati violinisti nel mondo, è una sorta di ambasciatore di Cremona, città della musica e della liuteria.
Dopo aver iniziato lo studio del violino a cinque anni, Krylov ha completato gli studi alla Scuola Centrale di Musica di Mosca e, giovanissimo, ha vinto tre importanti concorsi internazionali: Primo Premio al Concorso Lipizer, Primo Premio al Concorso Stradivari e Primo Premio al Concorso F. Kreisler di Vienna.
Affermatosi come uno dei maggiori talenti della sua generazione, Sergej Krylov è ospite regolare delle principali sale da concerto europee e ha collaborato con le maggiori orchestre internazionali. Tra le personalità artistiche che hanno maggiormente influenzato la sua formazione artistica spicca Mstislav Rostropovich per il rapporto di amicizia e stima professionale creatosi negli anni.
Nel 2009 è stato nominato Direttore Musicale della Lithuanian Chamber Orchestra con la quale ha un’intensa attività nel doppio ruolo di direttore e solista, con un repertorio che spazia dal barocco alla musica contemporanea.

© Riproduzione riservata
Commenti