2 Commenti

Al lavoro 16 navigator arrivati
a Cremona: al via seconda
fase reddito di cittadinanza

Sono arrivati e sono operativi i 16 navigator assegnati ai centri per l’impiego di Cremona, Crema, Casalmaggiore e Soresina nell’ambito della legge che ha introdotto il reddito di cittadinanza. Da qualche settimana hanno incontrato i responsabili dei Centri per l’Impiego per entrare in contatto con le modalità operative già in atto e iniziare a svolgere il lavoro per i quali sono stati selezionati come collaboratori dall’Anpal (agenzia nazionale politiche attive del lavoro): contattare i percettori di reddito di cittadinanza per guidarli nella ricerca di un impiego. Il provvedimento – simbolo del primo governo Cinque stelle sta infatti entrando nella sua fase più difficile, quella della ricerca attiva di un’occupazione.

Chi beneficia del reddito di cittadinanza infatti dovrà firmare il “patto per il lavoro” che identifica le competenze possedute ed accettare almeno una delle tre offerte di lavoro congrue che gli vengono proposte.  Nei primi 12 mesi di fruizione del reddito viene ritenuta congrua la prima offerta entro 100 km da casa o raggiungibile in 100 minuti con i mezzi pubblici. Nella seconda entro i 250 km e la terza su tutto il territorio italiano. Dopo 12 mesi di fruizione del reddito di cittadinanza anche la prima offerta viene considerata congrua se entro i 250 km.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sbirulino19

    Almeno 16 persone hanno trovato lavoro…

  • Mirko

    Già 100km al giorno non sono pochi,se poi se ne fanno 250km per poi finire sotto ad una cooperativa…bè meglio non sottoscrivere nessun patto