Commenta

Provincia: Tribunale respinge
richiesta anticipazione udienza
per ineleggibilità Signoroni

Un’altra tegola sulle azioni giudiziarie promosse dalla Lega per bloccare la consultazione elettorale del 23 novembre per l’elezione del presidente della Provincia. Il tribunale ordinario di Cremona, sezione civile,  nella persona del giudice Andrea Milesi, ha respinto la richiesta di anticipazione dell’udienza (già fissata per il 12 dicembre) che l’esponente leghista Simona Sommi aveva presentato il 19  novembre, riguardante il ricorso per la presunta ineleggibilità di Mirko Signoroni a presidente. Il giudice nella sua motivazione spiega che esula “dal potere di questa Autorità giudiziaria la possibilità di disporre la sospensione dell’efficacia di provvedimenti assunti dalla Pubblica Amministrazione nell’esercizio dei suoi poteri pubblici, essendo tale possibilità riservata all’Autorità Giudiziaria Amministrativa”, a cui peraltro la stessa Lega ha presentato altro ricorso. In questo caso si attende il giudizio di merito da parte del Tar dopo il rigetto della sospensiva.

Domani in Provincia si vota, dalle 8 alle 20.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti