Commenta

Una Vanoli sontuosa
ferma la capolista
Virtus Bologna 78-66

Poi mi raccomando, provate a raccontarci che questo non è lo sport più bello del mondo. Al PalaRadi non si passa, signori. E se non fosse per quello sciagurato -24 contro Cantù di poco più di un mese fa, staremmo parlando di un parquet inviolato in questa stagione. Senza Travis perchè il metatarso fa i capricci, senza Mathews alle prese con un calcagno dolorante e con Gazzotti andato a cercar fortuna, e soprattutto minuti, ad Udine. Con Palmi e Sobin in quintetto al cospetto della capolista, imbattuta in questo campionato e con sua maestà Teodosic tra le proprie fila. Lo stesso Teodosic che al minuto 28 è stato costretto ad abbandonare la contesa, per un ingenuissimo antisportivo che si è sommato al sacrosanto tecnico del primo tempo. (Leggi l’articolo completo su CremonaSport)

© Riproduzione riservata
Commenti