Commenta

Inaugurata Fonte Ardole,
la casa dell'acqua
di Gadesco Pieve Delmona

«Se il mondo vuoi salvare, la plastica non devi usare» questo il messaggio che i circa 140 bambini della scuola dell’Infanzia di San Marino e della Primaria di Ca’ de Mari hanno affisso alla Fonte Ardole, la casa dell’acqua inaugurata stamattina e collocata in piazza Bellaria nella frazione San Marino del comune Gadesco Pieve Delmona.

«È una giornata importante – ha dichiarato il sindaco Achille Marelli, affiancato dal vicesindaco Davide Viola, dall’Assessore Manila Galli e dagli altri amministratori – da ricordare come esempio di tutela ambientale perché anche nel nostro piccolo possiamo contribuire fidandoci dell’acqua del rubinetto, buonissima e controllata e che, da oggi, possiamo prendere anche dalla nuova Fonte risparmiando sulle bottiglie di plastica».

«Dal nostro rubinetto esce l’acqua minerale, un’acqua che – a differenza di quella in bottiglia – è corrente ovvero sempre fresca» ha dichiarato il Presidente di Padania Acque Claudio Bodini intervenuto alla cerimonia inaugurale insieme all’Amministratore delegato Alessandro Lanfranchi.

Prima del taglio del nastro e della benedizione della struttura da parte del parroco don Andrea Aldovini, gli alunni hanno presentato alcuni lavori sul tema della tutela della risorsa idrica e del suo corretto utilizzo: un piccolo albero di Natale fatto di bottiglie di plastica, simbolo del contrasto all’utilizzo di questo materiale e dei contenitori usa e getta, una filastrocca accompagnata da disegni sull’importanza dell’acqua in natura.

L’inaugurazione è terminata con l’omaggio a tutti i presenti, da parte di Padania Acque e della mascotte Glu Glu, della borraccia ecologica “Goccia” da riempire sempre con l’acqua del rubinetto e quindi anche con l’acqua pura, naturale e frizzante refrigerata, distribuita gratuitamente e 24 ore su 24 dalla nuova Fonte Ardole, che dispone di un impianto di ultima generazione, con disinfezione a ozono e raggi UV, collegato alla centrale di telecontrollo di Padania Acque.

© Riproduzione riservata
Commenti