2 Commenti

Decostruzione Tamoil quasi
al termine, il 17 dicembre
il punto in Comune

Verso la conclusione i lavori di decostruzione degli impianti Tamoil. Il prossimo 17 dicembre il Comune ha convocato le parti per una verifica sullo stato di attuazione dei lavori, per capire se, come previsto dal decreto di autorizzazione del Ministero, rilasciato nel lontano 2015, si riuscirà a tenere fede alla tempistica prevista, ossia conclusione lavori entro la fine del 2019. Erano cominciati a metà settembre 2018, dopo che erano stati acquisiti tutti i permessi del Comune, afferenti ai settori di edilizia privata, urbanistica e ambiente.

I lavori svolti dalla ditta specializzata Armofer, hanno visto varie fasi: verifica dello stato di ‘gas free’ degli impianti,  scoibentazioni, quindi la demolizione degli impianti veri e propri e delle carpenterie, a cui ha fatto seguito quella delle opere in cemento armato. In precedenza, nell’estate 2017, c’era stata una fase preliminare con la decostruzione delle ‘fiaccole’.

Questa fase prevede lo smantellamento degli impianti fino al ‘piano terra’: i lavori eseguiti non c’entrano quindi nulla con la bonifica dei terreni inquinati. A questo proposito questa sera alle 21 alla canottieri Bissolati, gli avvocati che stanno preparando la causa civile incontreranno i soci per raccogliere ulteriori eventuali adesioni e decidere quando avviare la causa. g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Piero

    Decostruzione? Ma come parlano ? Smontaggio, smantellamento, scomposizione, abbattimento, demolizione, disfacimento, smembramento…, al limite anche decomposizione. Ma decostruzione… no, per favore no !

    • Antonio Buccieri

      😂👏🤣👏😂
      Evidentemente a parlare di “cimatura” di grano si trovano meglio