Ultim'ora
Commenta

Nel 2020 raffica di concorsi
in Comune: servono dirigenti,
vigili, impiegati e maestre

Per il comune di Cremona il 2020 sarà un anno di concorsi: servono infatti dirigenti, vigili, impiegati e maestre. Si tratta di un primo stralcio di contratti a tempo indeterminato visto che sono previste un centinaio di fuoriuscite nell’arco dei prossimi quattro anni, che dovranno essere colmate. Cosi quest’anno le figure che saranno assunte saranno una quarantina in tutto. A livello dirigenziale il primo pensionamento dell’anno è quella della dirigente del settore cultura Maurizia Quaglia, che dal primo di febbraio lascerà il suo posto.

L’ ultimo pensionamento del 2020, sempre tra le figure dirigenziali, sarà quello di Maurilio Segalini dirigente del settore personale. A breve sarà bandito il concorso per dirigente alla cultura, come annunciato dall’assessore al personale Maura Ruggeri, seguito da quello che andrà a ricoprire il ruolo vacante di dirigente alle politiche educative. Da quando Silvia Toninelli è andata in pensione il posto è in capo al segretario generale. Già pubblicato invece quello del settore Progettazione Rigenerazione Urbana e Manutenzione.

Al di là delle figure apicali, servono anche 8 impiegati di categoria C, 7 istruttori direttivi di categoria D. Sarà fatto inoltre un concorso per 12 maestre che troveranno un posto nelle scuole dell’infanzia. Infine dopo una prima infornata di assunzioni di agenti della polizia municipale ora serviranno altre 9 figure da inserire nel corpo comunale. In questo caso il concorso non sarà in capo al comune di Cremona ma sarà il comune di Bergamo a pubblicarlo, dopo la convenzione firmata dai due comuni lombardi. I cremonesi che si posizioneranno tra i gradini più alti della graduatoria verranno assunti nel corpo della polizia municipale di Cremona.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti