44 Commenti

Mega cartelli pubblicitari
in via del Sale,
scatta la polemica

Due enormi supporti in metallo per grandi manifesti 6 per 3 lungo la via del Sale. Da qualche giorno questa nuova trovata del Comune di Cremona per far soldi è bersagliata dai commenti dei cittadini su facebook. Siamo stati sul posto e l’impatto è davvero devastante. I supporti sono appoggiati sull’antica muraglia dell’ex fornace Frazzi, quando la stessa si estendeva praticamente fin quasi alla fine di via del Sale. Dietro una splendida area verde di proprietà comunale (arrivata insieme alle altre aree della zona) con il campetto di via dei Classici o l’area giochi davanti all’asilo che accompagnava la vista di chi in bicicletta o a piedi vuole raggiungere il fiume Po. Ora il verde è coperto da questi due enormi cartelloni che già dalle prossime ore saranno invasi da pubblicità. Chi li ha autorizzati? E’ una idea del Comune per far quattrini? Ma un simile scempio è stato approvato in commissione paesaggio?

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Chicca

    In comune sono fuori testa !!!

    • Jeppetto

      A questo punto sono perfettamente d’accordo con Chicca, anche se non c’è da stare allegri 🙁

  • Daniele

    diranno che è una prova in attesa della sovraintendenza…. un po come lo scempio della nuova illuminazione dei giardini pubblici che da due anni è li con dei pali nuovi che nulla hanno a che vedere con il resto…. ma i cremonesi si meritano ciò che hanno votato

    • Chicca

      👍

  • michele de crecchio

    Un vero e proprio guasto ambientale che rompe clamorosamente con la tradizione che vedeva le ultime amministrazioni comunali, da cinquant’anni ormai, ben attente al decoro urbano e, in particolare, a mitigare l’invadenza della pubblicità stradale. Dubito però che a palazzo si vorrà riconoscere l’errore compiuto e che si saprà rimediarvi smontando subito i colossali “poster”, anche se un saggio e rapido ripensamento sarebbe apprezzato da molti. Probabilmente, a favore del proprio operato, si citeranno le superiori esigenza di “far cassa” con gli introiti della futura pubblicità, esigenze che a mio convinto parere dovrebbero comunque arretrare di fronte alla superiore necessità di non guastare così vistosamente il paesaggio urbano,

    • Diretur

      Un orrore. Ci passavo giorni fa e pensavo che ci sarebbe da rimboschire un po’ quel parco.. come anche tante altre zone della città dove ci sono prati “non fruiti” e “non fruibili”. Più alberi meno cartelloni.

    • Jeppetto

      Autorevole parere, molto vero, da condividere in toto… Speriamo che qualcuno ascolti o legga…

  • paul

    Che disgusto

  • Abiff

    Ogni giorno che passa, l’amministrazione trova un nuovo modo di rovinare la nostra città.

    • Jeppetto

      Davvero: c’è da vergognarsi a vedere Cremona rovinata, ma sempre avanti così, neh?!

  • Sbirulino19

    Ora aspettiamoci il sindaco sorridente ad inaugurarli…

    • Jeppetto

      Si, dai! Una bella inaugurazione sorridente, come alle ciclabili! 🙂

  • Roberto Regonelli

    Buona sera, concordo con Daniele, chi ha dato fiducia a chi governa la città, ha quel che si merita!

    • Jeppetto

      Va bene, però ha quel che si merita anche chi non l’ha votato! E ascoltare un po’ la gente? Il nostro parere di cittadini cosa conta?

      • Gemelli

        Conta come il due di denari quando in banco c’è bastoni, è democrazia.

    • Diretur

      Sono ancora convinto che sia meglio dell’alternativa… ma mi sfida ogni giorno.

  • fabry20023

    Il problema e’ che con piu’ li chiami in causa, con meno ti rispondono. Ciclabili che per come sono fatte fanno schifo, illuminazione insufficiente, cartelloni pubblicitari da circo, licenze per centri commerciali come se piovesse
    . Pero’ si va avanti senza dare spiegazioni muro o non muro tre passi avanti (diceva mio nonno). Ricordo a questa giunta che i loro stipendi sono pagati anche da chi non li ha votati.

    • Jeppetto

      E’ bene ricordare alla giunta per gli stipendi, ma bisogna vedere se gli interessati hanno orecchie per sentire, o solo “sorrisi” 😀

  • Mirko

    Hanno calcolato il vento? Così grossi alla prima folata voleranno via e faranno danni

    • Diretur

      Che stupidaggine, fanno schifo. Ma questa è una stupidaggine.

      • Mirko

        Ma spero vivamente che sia una stupidaggine

        • Jeppetto

          Se è una stupidaggine dovrebbero toglierli immediatamente: rivoltante! Ma chi ha permesso questa decisione assurda?

          • Diretur

            Il mondo è pieno di quei cartelloni e non volano.
            Fanno schifo ma non sono pericolosi.
            Non siamo a Trieste con la bora.
            E cmq ci sono anche a Trieste.

    • Jeppetto

      Durante i temporali consiglio di non giocare a pallacanestro nel campetto… Io non passerò neanche in bici vicino a quei mostri, ricordano i “tabelloni” della campagna elettorale! Mi chiedo ancora: ma chi li ha messi giù (installati) non ha visto lo scempio?

  • Gemelli

    Taluni personaggi mi diranno: dobbiamo guardare avanti non vorremmo restare a guardare,dobbiamo far diventare un paesotto, una cittadina al pari delle grandi città ecc. ecc.A lor signori, dico con serenità di trasferirsi in una grande città e di lasciarmi il mio paesotto com’era e come lo vorrebbero in tanti.

    • Jeppetto

      Guardare avanti è giusto e propositivo, però senza combinare disastri, allora è meglio stare nei primi danni…

  • Andrea Garini

    Ho sempre appoggiato l’attuale Giunta considerandola una delle migliori degli ultimi anni. Galimberti persona che stimo e che considero estremamente intelligente e umana. Alcune scelte sono condivisibili, altre meno come l’istallazione di questi due enormi cartelli che, allo stato attuale cozza o un poco con il bel parco retrostante. Non offendo né esaspero la discussione ma cerco di essere sempre costruttivo. In Francia da anni almeno all’ingresso delle città, dove il fenomeno è generalmente più diffuso, è stata regolamentata la presenza di cartelloni di questo tipo. La legge stabilisce una segnaletica ufficiale, armonica e rispettosa dell’ambiente. Gli unici cartelloni consentiti sono quelli che indicano punti vendita di prodotti locali, monumenti storici nelle vicinanze o eventi culturali. E tutti devono essere omogenei. Spero a questo punto che si faccia un passo indietro eliminando i due cartelloni anche se non condivido come venga sottolineato il pregio dei monconi di mura rimasti quando già in passato Via del Sale subì cambi radicali di paesaggio che l’hanno decisamente deturpata! Improvvisarsi ora protettori di monconi di mura che da 40 anni sono lasciati al loro destino ed evidenziare la bellezza dei palazzi sullo sfondo del campetto mi sembra esageratamente ridicolo. Ciò detto i cartelloni sono comunque brutti anche se il contrasto moderno antico con magari applicazione di cartellonistica colorata e sapientemente meditata che pubblicizzi la nostra città potrebbe avere il loro bell’effetto. Attendo fiducioso

    • Sbirulino19

      “Campa cavallo che l’erba cresce”

    • Diretur

      Un orrore. Ci passavo giorni fa e pensavo che ci sarebbe da rimboschire un po’ quel parco.. come anche tante altre zone della città dove ci sono prati “non fruiti” e “non fruibili”. Più alberi meno cartelloni.
      Questo mandato è partito nel peggiore dei modi. Ho votato il Sindaco per due motivi: Strada Sud e l’orrore per le trovate del Salvini di casa nostra.. ma francamente non ne imbrocca una, ultimamente.

      • Orto

        Pure io l’ho votato. E mi tocca ciucciarmelo come un ghiacciolo senza sciroppo…

      • Jeppetto

        Esatto! Invece di migliorare il verde (qualche piantina in più, una siepe…) mah? Come siamo messi male! E’ proprio gente con i paraocchi: ma non vedono? Non sentono? Non ascoltano? 🙁

    • Jeppetto

      Cremona ha vinto il premio artistico per le “onde blu” sul corso, ora salta fuori questo “premio”? Cremona città d’arte, nel silenzio si sentono i violini di Stradivari… Se arriva un pullman di turisti diretti al Museo del Violino, e vedono una roba del genere… Perché Cremona si deve meritare certe scempiaggini e figuracce?! Mah…

    • Mirko

      Penso che questa volta hai toppato a dargli fiducia….alle prossime elezioni fallo ancora, così avrà la possibilità di costruirlo più grandi, magari 12×6

  • Abiff

    Se io voglio mettere una targhetta alla mia porta, devo sperare nella benevolenza della commissione comunale che l’esaminerà per l’inserimento nel contesto. Se loro invece vogliono fare degli obbrobri, come questo, possono liberamente. Bella coerenza.

    • Jeppetto

      Io volevo mettere la targhetta con il nome sul campanello in strada, ma non armonizzava con il decoro ambientale: bocciato!

      • Abiff

        Ci riprovi con un porta-manifesti in metallo di metri 6 x 3, avrà più fortuna.

        • Jeppetto

          Ah, ah, ah, bella questa! (Anche se lascia l’amaro in bocca …)

  • Andrea Garini

    “Da qualche giorno questa nuova trovata del Comune di Cremona per far soldi…”…. “é un’idea del Comune per far quattrini?”… Ma chi scrive questi articoli dando per scontato ciò che poi non risulta essere scontato ma dato per assodato é un giornalista? Ma che servizio da quattro soldi é? Limitatevi a dare le notizie senza commenti pretestuosi che fareste sicuramente un lavoro più corretto, puntuale e serio.

  • Gianluca

    Magari sono pannelli fotovoltaici. Con l’energia prodotta verrà illuminata la ciclabile di Viale Po.

    • Abiff

      Non è possibile, perché gli ambientalisti insorgerebbero.

  • Roberto Regonelli

    Considerando la politica un servizio al cittadino, non vedo in questa amministrazione la capacità e la competenza. Qualsiasi iniziativa è in funzione di snaturare, smembrare la città, per poi far finta di essere preoccupati del ” centro” che si spopola, di preoccuparsi di mantenere intatta l’identità dell città, per poi asfaltare via Bonomelli, e tamye altre castronerie che non rappresentano un bene per i cittadini. Forse rinascera’ una Cremona nuova nei pressi dell’iper coop è questo che la gente vuole?

    • Jeppetto

      Condivido pienamente, poi il concetto di “castronerie che non rappresentano un bene per i cittadini” mi sembra usato mooolto a proposito!

  • Acciaio Rapido

    Alle porte della città e del centro, verranno esposte pubblicità dei centri commerciali, sono gli unici che possono permettersi di pagare affissioni così grandi. Ma non verranno notate, il Disgusto per un opera così a duro impatto ambientale è più notato in quanto è come uno schiaffo a tutti i passanti. Fanno veramente schifo!

  • Philippe

    Ma che meraviglia!! 🙁