Ultim'ora
Commenta

Bocciodromo, Simi (F.I.):
'Dall'assessore Zanacchi
una polemica sopra le righe'

Forza Italia torna sulla questione bocciodromo, con la richiesta da parte del consigliere Saverio Simi, di una convocazione urgente della Commissione Consigliare permanente Politiche alla persona. “Abbiamo assistito in questi giorni al dibattito, a mezzo stampa, che si è sviluppato tra gli attuali gestori del bocciodromo e l’Assessore allo Sport Zanacchi”, scrive Simi. “Ci sorprendono le tempistiche con cui si è affrontato il futuro di questa struttura e delle sue attività, da mesi si sapeva della necessità di affrontare il tema alla luce della Convenzione di gestione che scade il 31 gennaio.

Il bocciodromo è una struttura comunale che necessita di profondi interventi di manutenzione straordinaria da tempo ed è frequentato da sportivi ed appassionati. Sono circa 800 le persone iscritte alla Federazione italiana bocce nel nostro territorio e moltissime altre praticano questo sport per diletto. Nella nostra struttura si svolgono numerosi tornei che attraggono squadre provenienti da altri territori ed è utilizzato anche dalle squadre locali. L’attaccamento di molti nostri cittadini al destino di questa aerea dimostra il valore sociale che questo luogo rappresenta: sarebbe sbagliato ignorarlo. Per molte persone anziane si tratta di un luogo di ritrovo quotidiano imprescindibile. Per questo sorprende come in questa vicenda non sia stato coinvolto in alcun modo il Consiglio Comunale.

Per questo motivo ho richiesto al presidente della Commissione Consigliare Politiche alla Persona Riccardo Merli una convocazione urgente per la prossima settimana, considerata l’ormai imminente scadenza della convenzione di gestione. Il futuro del bocciodromo non può essere una questione di esclusivo appannaggio dell’Assessore allo sport Zanacchi, ma deve essere un tema affrontato da tutte le parti politiche e sociali chiamate in causa.

Ho quindi chiesto al presidente Merli che nella commissione vengano invitati tutti i soggetti interessati e in particolare Giovanni Piccioni di Federbocce Cremona, Bruno Casarini, Presidente del Consorzio Bocce in Lombardia, Pierangelo Fabris, Presidente del Flora e lo stesso Assessore Comunale allo Sport Luca Zanacchi.

Le problematiche complesse si affrontano dialogando, ascoltando, comprendendo e facendo proposte concrete. A fronte della necessità di effettuare cospicui investimenti, è necessario il contributo di tutti. Noi siamo pronti a fare la nostra parte”.

© Riproduzione riservata
Commenti