Ultim'ora
Commenta

Informagiovani di Cremona
confermato coordinatore dei
163 sportelli in Lombardia

Foto di repertorio

Importante riconoscimento per l’Informagiovani del Comune di Cremona che, a seguito dell’elezione che si è tenuta giovedì 23 gennaio in Anci Lombardia, vede confermato il ruolo di coordinatore regionale dei 163 sportelli presenti sul territorio lombardo. La Consulta è un organismo formato dai 16 referenti lombardi eletti in rappresentanza di Comuni, reti provinciali e privato sociale che gestiscono un Informagiovani.

L’Informagiovani di Cremona riveste un ruolo strategico per l’esperienza maturata in tanti anni di attività, ma soprattutto per la capacità di rinnovarsi e ripensarsi, di attualizzare i propri servizi passando dalla semplice attività informativa a un ruolo di consulenza per i giovani e le famiglie in ambito formativo e professionale.L’attività dell’Informagiovani del Comune di Cremona è apprezzata a livello regionale tanto da diventare punto di riferimento significativo per altre realtà.

Maria Carmen Russo, responsabile del Servizio Informagiovani di Cremona, è da dieci anni incaricata, con mandato di Anci Lombardia, di svolgere un’impegnativa attività di coordinamento e sostegno agli Informagiovani del territorio lombardo. Anche per il prossimo quinquennio Anci Lombardia le ha affidato questo incarico nel quale sarà affiancata da Rosella Ziglioli in qualità di segretario della Consulta e da due vice presidenti: Stefano Robbi del Comune di Novate Milanese (eletto per l’Area Nord – Ovest Milano) e Luca Pedrazzoli del Comune di Lecco e rappresentante dell’area lecchese.

“Sono davvero onorata di questo nuovo incarico. Quello di presidente della Consulta Informagiovani è un ruolo impegnativo, ma la passione che da sempre caratterizza il mio approccio a questo lavoro e ai temi trattati, mi spinge ad accettarlo con rinnovato entusiasmo”, dichiara Maria Carmen Russo.

“Come Assessore all’Istrzuzione – commenta Maura Ruggeri – sono soddisfatta di questo riconoscimento. L’investimento dell’Amministrazione comunale sull’Informagiovani, sulla qualità dei servizi erogati e sulla professionalità degli operatori è strategico per pensare a politiche per i giovani che escano dalla mera logica dei servizi e rappresentino punti di riferimento capaci di rispondere ai bisogni dei ragazzi e delle famiglie. L’incarico a Maria Carmen Russo e il riconoscimento del nostro Informagiovani come servizio di qualità ci lusinga e ci stimola a proseguire in questa direzione”.

© Riproduzione riservata
Commenti