Ambiente
Commenta11

No alle disinfestazione dalle nutrie: le Iene Vegane sabato in piazza Stradivari

Contro la disinfestazione dalle nutrie disposta dall’amministrazione comunale nei pressi delle scuole medie Virgilio e Anna Frank e della scuola materna Lancetti (su richiesta delle stesse scuole) è in vista una protesta dell’associazione Iene Vegane, costituitasi di recente, per chiedere l’annullamento del progetto. A questo scopo gli attivisti manifesteranno domani sabato 1 febbraio alle 10,30 in piazza Stradivari davanti al Comune.
“Uccidere le nutrie è un atto barbaro: – affermano gli animalisti – alcune muoiono di fame e altre d’insolazione perché gli agricoli spesso si dimenticano dei luoghi dove hanno lasciato le gabbie trappola. La legge prevede che vengano uccise tramite gassificazione o con un colpo di pistola ad aria compressa ‘depotenziata’ per cui non muoiono subito, anzi molte volte sono necessari più colpi alla tempia.
L’associazione chiede che le nutrie vengano spostate o che venga attuato il metodo  della sterilizzazione chimica. “Uccidere le nutrie è controproducente – continuano – essendo roditori possiedono un maggiore spirito di sopravvivenza rispetto al nostro, perciò se si tende a ucciderle, la risposta della specie, di fatto, è riprodursi più velocemente. Non è dunque la specie di per sé ad essere ‘incontrollabile’ ma forse le misure umane, oltre che decisamente poco etiche, sono anche  inutili.
Iene Vegane, costituitasi onlus di recente, è un’Associazione di attivisti animalisti antispecisti e vegani. Il gruppo, guidato da Alessandra Di Lenge e Paolo Diaz, è presente come Movimento dal 2016 ed è divenuto Associazione nel 2018.

© Riproduzione riservata
Commenti