19 Commenti

Via Dante, in arrivo
altri 60 parcheggi
in zona Stazione

Il Comune di Cremona è in trattativa con Ferrovie dello Stato per acquisire non solo il piazzale su cui sorgerà il nuovo parcheggio multiplano ma anche i 3000 metri quadrati del campo confinante: si tratta di un’area, dismessa da tempo, che versa nel più totale degrado, tanto da aver suscitato più volte le proteste dei residenti dei due condomini che vi si affacciano.

Ora proprio qui il Comune ha intenzione di realizzare nuovi posti auto, una sessantina in tutto, che andrebbero ad aggiungersi, una volta terminati i lavori, ai 140 del nuovo multiplano. Ferrovie dello Stato aveva inserito nel piano delle alienazioni quest’area, ma non si è mai fatto avanti alcun acquirente. Cosi i campo è stato inserito nel pacchetto vendita da proporre all’amministrazione, la quale ha colto la palla al balzo per ampliare l’offerta di posteggi.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Abiff

    Un momento: il nuovo multipiano avrà solo 140 posti?? Il piano originale era per 295 posti. Considerato che spariranno circa 200 posti auto a raso in via Dante, non sembra un grande risultato in rapporto ai soldi da spendere ed i disagi.

    https://www.cremonaoggi.it/2018/12/20/comune-mette-mano-via-dante-cosi-sara-parcheggio-piu-sicurezza-pedoni-ciclisti-auto/

    • Gianluca

      L’allora assessore aveva scritto 139 posti auto in più e gratuiti. In ogni caso, anche contando questi nuovi 60 estratti dal cilindro, sempre meno di quelli che andranno a sparire.

      • Abiff

        Lo sapevo che sarebbe successo.

        • Mirko

          Ma ancora ci credete a questi truffatori?

          • Abiff

            Io non ci ho mai creduto, e ho sempre cercato di smascherarli. Messi alle strette però cominciano col “Nome! Cognome! Professione!” e bisogna mantenere la distanza di sicurezza.

          • michele de crecchio

            Non credo che appellare così gli amministratori sia corretto. Più semplicemente ritengo che non sempre abbiano le idee chiare e spesso si facciano mal consigliare.

          • Abiff

            Condivido la valutazione del vocabolo, non idoneo, ritengono però che a volte gli amministratori hanno idee chiare ma sbagliate che portano avanti ad oltranza anche quando tutti gli indicatori suggerirebbero una riflessione.

      • michele de crecchio

        Probabilmente alcuni nuovi parcheggi si sarebbero potuti realizzare al posto del dismesso, brutto e precario. prefabbricato che ospitava un tempo la biglietteria della stazione autobus.

        • Gianluca

          Se si riferisce a quella costruzione grigia mai utilizzata ed ormai allo sfascio (era già brutta da nuova) allora si.

          • michele de crecchio

            Credo proprio che ci stiamo riferendo allo stesso edificio che, però, fu utilizzato per anni come biglietteria della stazione autobus. A proposito di edifici fatiscenti mi chiedo spesso anche perché non si intervenga sulla casetta, ormai malridotta, che si vede subito a destra del cavalcavia procedendo da via Dante verso il cimitero e sulla relativa area di pertinenza anche se seminascosta da un paio di colossali tabelloni pubbicitari.

  • baolo

    Parcheggi con le righe bianche, si spera.
    Ho visto l’altro giorno il deserto che è diventato santa Tecla da quando si paga, per non parlare del nuovo parcheggio a pagamento in via del Macello.

  • Sbirulino19

    Quindi se si fa un parcheggio sparisce anche quest’area verde.
    Alla fine avremo: meno parcheggi di quelli che c’erano, meno verde e più cemento.
    Vai Galimberti, grande!!!

    • Abiff

      E’ proprio un genio, nel suo genere.

    • Italiana

      Ma quale area verde? Un insieme di arbusti abbandonati? Ma quanto si può essere faziosi?

      • Sbirulino19

        Per avere un giardino o un area verde basta metterci le piante , se ci metti il cemento o l’asfalto di sicuro non sei un un ecologista come hai fatto credere ai tuoi elettori…Ma quanto sei poco sveglia?

      • Abiff

        Basta piantumare l’area. Dai, non è difficile capirlo. Sai cosa è un giardino?

    • michele de crecchio

      Come tutti i parcheggi ben fatti, mi auguro che sia saggiamente piantumato.

      • Sbirulino19

        Se il prefabbrivato fosse stato sul percorso di una futura ciclabile lo avrebbero come minimo incenerito, come del resto hanno fatto per edicola a Porta Venezia…

  • michele de crecchio

    Le due aree, pur di proprietà Ferrovie, hanno da tempo perso qualsiasi ragionevole potenzialità di utilizzo ferroviario. A rigor di logica mi sembra pertanto ragionevole, se non già fatto, vincolarle urbanisticamente agli scopi che il Comune ritiene oggi più opportuni e procedere, se necessario, al loro esproprio.