Cronaca
Commenta1

Violenza sessuale sulle nipoti: ai domiciliari pensionato 75enne cremonese

L’accusa, pesantissima, è quella di violenza sessuale aggravata, nei confronti di un cremonese di 75 anni, pensionato, che è stato arrestato dai Carabinieri di Cremona, su ordine di un tribunale toscano, e poi messo agli arresti domiciliari. L’uomo ogni anno si recava a trovare la famiglia, residente appunto in quel comune della Toscana. Ma quello che avrebbe dovuto essere un lieto raduno familiare, si trasformava in un incubo per le nipoti dell’uomo: durante quelle visite periodiche, infatti, secondo l’accusa, si sarebbero consumati degli episodi di violenza nei confronti delle nipoti, una delle quali minore di 10 anni.

Una vicenda venuta alla luce nel dicembre scorso, ma che, secondo gli indizi raccolti dagli inquirenti, potrebbe avere avuto inizio alcuni anni fa. Sono in corso le indagini sulla condotta dell’uomo, nei confronti del quale è stata disposta la misura cautelare preventiva a causa di “gravi indizi di colpevolezza” emersi nei suoi confronti. Gli inquirenti dovranno far luce su quanto accaduto, cercando di capire l’effettiva fondatezza di un’accusa così pesante: si parla di “palpeggiamenti, strofinamenti, baci e penetrazione con la mano”.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti