16 Commenti

Virus, 14 casi confermati a
Cremona, deceduto paziente
di oncologia a Crema

C’è un primo decesso nel cremasco nell’ambito dell’emergenza Coronavirus. E’ stato l’assessore regionale Giulio Gallera ad annunciarlo nel pomeriggio, durante la conferenza stampa in Regione Lombardia. Si tratta di una donna di 68 anni che era già ricoverata nel reparto di Oncologia dell’ospedale di Crema, e quindi con una situazione piuttosto compromessa. All’ospedale di Cremona i casi confermati sarebbero invece 14, anche se probabilmente ve ne sono altri in fase di conferma. Tutti sono ricoverati nel reparto di malattie infettive. Il numero complessivo potrebbe avvicinarsi alla ventina, per ora, tra cui residenti a Pizzighettone, Sesto Cremonese, Cremona città. Una situazione che sta diventando sempre più critica, soprattutto per il nosocomio cremonese, dove ormai i medici lavorano senza sosta per cercare di accogliere tutti.

Tre dei casi positivi sono residenti a Soresina. Come comunica il sindaco, Diego Vairani, “Si tratta di una famiglia che in questi giorni era in vacanza ed è stata trasferita all’Ospedale di Bergamo. La loro condizione di salute è buona”. Ats è già al lavoro per ricostruire tutti i movimenti dei soggetti in questione.

Un altro caso confermato come positivo al Coronavirus sarebbe invece a Bonemerse, dove il sindaco sta cercando di stabilire il da farsi. Si tratta di un ragazzo di 32 anni che sarebbe tornato dal continente asiatico da alcuni giorni. Una vera e propria raffica di telefonate ha investito il sindaco di Bonemerse, Luca Ferrarini, da parte di cittadini preoccupati. “Ho aperto il Comune per mostrare che le istituzioni ci sono e cercano di stare vicini alla popolazione, con i consiglieri comunali, i volontari della protezione civile e altre persone appartenenti alle associazioni”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Tommaso

    Sì ok, con una situazione già compromessa….ma come ha fatto ad infettarsi del virus?

    • Chicca

      Esatto ! Tutti parlano parlano ma sanno davvero quello che dicono ! E scrivono !!!

    • Annalisa Stellardi

      infatti, probabile che 1 già ce l’avesse da un pò e quindi i sanitari impossibile che non siano stati contagiati. 2 l’ha presa da un sanitario! aspettiamoci altri contagi….purtroppo !!

  • Roberto

    State facendo informazione non corretta, vedi articolo di prima, e assolutamente incompleta, in quanto sarebbe necessario sapere quanti vengono da fuori e quanti di città che sarebbe una novità assoluta per la quale cambierebbe la prospettiva.
    Mah!!!

    • Chicca

      Hai ragione !!!

    • dandelion

      Infatti i titoli parlano di Cremona, ma poi la nuova povera vittima era a Crema. E non capisco questo articolo, ci sono malati a Cremona città o sono persone in attesa dei risultati? Cremona non è un paesino di poche anime che è più facile da contenere, un malato in città potrebbe essere un problemone.

  • Giuseppe

    Qui, ai confini della zona rossa le notizie arrivano a ritmi sempre più elevati… Difficile distinguerle una dall’altra.
    Che poi, perché la zona rossa si ferma al ponte sull’Adda?
    Nonostante i casi già accertati di nostri compaesani Pizzighettone non viene fatta rientrare nella zona rossa mentre altri paesi senza alcun malato ci sono già.
    Signor prefetto che ci dice?
    Dobbiamo aspettare ancora o va bene così?

    • Andrea

      Sono di pizzighettone la mia ragazza di maleo… la gente di maleo fino a sabato era al bar di pizzighettone …fate i conti… disinformazione totale il mio capo sta sognando perché pensa che voglio stare a casa in ferie . Mia madre è sotto chemioterapici per artrite rematoide.. che faccio ? Mi fido del fatto che in ponte separa bene zona rossa e gialla ? O qualcuno fa luce Chiara se sta cosa è grave o no ?

  • Roby

    Ragazzi ma datevi una calmata….

    1) non si conosce il paziente zero 0, quindi l’origine.
    2) ci sono persone che potrebbero già essere infette ma in fase di incubazione, o meglio, non che potrebbero. CI sono persone che hanno già questa situazione
    3) il problema sono le persone che hanno già altre patologie
    4) che sia crema o cremona vi cambia poco, anche perchè a persona ci sono persone già infette in ospedale…
    5) quando vi danno la notizia è perchè oramai non è più possibile contenerla, quindi ci sono tanti casi che non vi hanno ancora detto.
    6) la persona di crema…. era in ospedale da giorni. come ha fatto ad infettarsi? è giorni che è li con coronavirus e fino a che è scoppiato il caso di codogno non ve lo hanno detto.
    7) non vi dico le informazioni che non sono ancora uscite altrimenti non mangiate più, e le scorte che avete fatto nei supermercati vi vanno a male

    • L’Alter Ego – My 2¢ Edition

      Questa cosa del “non ve lo dicono” non è vera. La realtà è che i test specifici al coronavirus sono cominciati in maniera massiccia dopo il caso di Codogno, in quanto molti pazienti in ospedale sono stati identificati con patologie repiratorie che hanno gli stessi sintomi, specie in soggetti con altre complicazioni. Inoltre non è come fare un test di gravidanza, servono laboratori e ore di attesa. Si noti che in Italia in questo momento sono stati fatti 3-4000 tamponi lavorando come muli.

      • Roby

        peccato che del caso a cremona girava la voce da più di 10 giorni…. poi ovvio che la tempistiche di verifica richiedono anche giorni…. ma durante questi giorni la cosa si amplia

  • Baruch

    Signor amministratore della pagina Commenti di CremonaOggi, mi sembra ovvio che un giornale dia spazio anche agli umori dei lettori alle loro ansie e paure. Nonostante ciò credo che un giornale dovrebbe aiutare i lettori, fornendo informazioni che inducano a ragionare (pragmaticamente come dice il presidente della Lombardia, A.Fontana). Ho visto il sito dell’Istituto superiore sanità, dove ci sono i numeri dei contagiati (quelli noti) dall’influenza “stagionale” (5.632.000) e dei decessi (centinaia). Mi fermo qui. Buona sera a tutti.

    • Luca

      Ma perchè questo le sembra un giornale? e mettiamo pure il caso che uno lo scambiasse per un giornale le sembra serio? questo è un bar virtuale dove dar sfoggio della propria cultura….

  • Gemelli

    E con l’influenza stagionale hanno messo in quarantena paesi interi?

  • Matteo

    Solo per la cronaca, senza voler togliere nulla alla criticità della situazione, il sindaco di Bonemerse non è più Oreste Bini ma Luca Ferrarini… avete intervistato la persona giusta?

  • Chicca

    Mi sono chiesta perchè il tipo di 38 anni positivo ,quando è andato all ospedale la prima volta ,gli hanno detto che era influenza, e visto che il virus si sapeva , era in giro anche in italia, non gli hanno fatto subito tampone ??!!