12 Commenti

Messa a porte chiuse in
Cattedrale, mons Franzini:
'Il virus ci fa sentire indifesi'

“Chiesa di Dio, popolo in festa”. Con questo canto si è aperta oggi la messa in Cattedrale delle 11, l’unica celebrata in tutta la città per disposizione del Vescovo Napolioni in accordo con la Prefettura. Le porte della Cattedrale erano chiuse e vuote le navate. Solo attraverso la nostra televisione, Cremona1, ai fedeli è stato possibile seguire la celebrazione della settima domenica dell’anno. Il parroco della Cattedrale, monsignor Alberto Franzini, ha concelebrato con il Capitolo della Cattedrale.

“Celebriamo questa Santa Messa – ha detto in apertura monsignor Franzini – in un momento particolare. Il Coronavirus è arrivato anche qui e ci fa sentire fragili e indifesi. Ci fa capire che la nostra vita è nelle mani di Dio”.  Ha poi ricordato come il vescovo Antonio, i presbiteri, la Chiesa cremonese sono vicini con la preghiera ai malati, ai sofferenti, agli operatori sanitari che sul fronte del virus sono in prima linea. Il vescovo ha dispensato  i fedeli dall’obbligo del precetto festivo e ha inoltre invitato tutti i fedeli a santificare la domenica con un momento di preghiera personale e familiare.

Tutte le funzioni nelle chiese della città sono state sospese, gli oratori chiusi e annullati  gli incontri di formazione.  E’ consentita la celebrazione dei funerali ma si raccomanda di circoscrivere la partecipazione solo ai familiari e ai parenti stretti. Sempre in città sono state sospese tutte le messe feriali.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • maumamaro

    Ma come?
    Ora che il danno è fatto, chiudete le porte?
    Ma chiudere le porte e alzare muri non è da fascioleghisti?

    • Orto

      Ma che commento è? Ma cosa vuol dire? Ma cosa tiri in ballo la politica…

      • maumamaro

        Quello che sta succedendo è frutto della politica. Di una politica che non pensa alle necessità della popolazione ma solo agli slogan anti Salvini. Ancora oggi Conte non vuole sospendere Schengen. SVEGLIA!

        • L’Alter Ego – My 2¢ Edition

          Tu hai personalmente valutato cosa significhi chiudere Schengen immagino. Quanti agli slogan il capitone ne tira fuori un tanto al chilo ogni giorno.

          • maumamaro

            Tu hai valutato quanti punti di PIL ci costerà fermare la produzione in Lombardia?

          • L’Alter Ego – My 2¢ Edition

            Io no. Infatti lascio le scelte a chi ne sa di più. A naso però non sarebbe una passeggiata.

          • maumamaro

            Si riferisce al Ministero della Salute che ha speso soldi pubblici per uno spot in cui si dice, testuali parole “IL CONTAGIO NON E’ AFFATTO FACILE” ?

    • carabinosonio

      Al di là dell’opportunità o meno del suo commento a margine di questa notizia, mi permetto di farle notare che, visto l’andazzo del contagio, i muri e le porte chiuse ora saranno gli altri a chiederle… per tenerci dentro!

      • maumamaro

        Vero. E questo perchè l’Italia si è dimostrata ancora una volta inaffidabile.

  • Gemelli

    Alla luce di tutto ci vogliono dire o no la portata di tutto questo? Ma chiari Grazie.

  • anonymous

    The Simpson Movie = Codogno

    https://pasteboard.co/IW11uIf.jpg

  • BigMax

    Al ristorante si può andare, ad una messa feriale con pochi fedeli NO! Se è un problema di “luoghi affollati” non ha senso la soluzione “stop a tutto”.
    Si poteva trovare la soluzione di non affollare le chiese.
    Ma chi deve insegnare che Cristo è importante a costo della stessa vita, sta abdicando facendo scelte come questa. Ma “quando Gesù tornerà sulla terra, troverà ancora la fede?” si dice nella Bibbia.