5 Commenti

Da Pizzighettone arrivano
le pizze alla zona rossa
grazie a 'Pizza Silvia'

Massimo Gallo e Jessica Castellani di 'Pizza Silvia' a Pizzighettone

Un’idea nata quasi per caso, ma che ha riscosso un certo successo, anche via social. La pizzeria ‘Pizza Silvia’ di Pizzighettone, infatti, ha deciso di attivare un servizio di consegne rivolto alla ‘zona rossa’. “E’ nato tutto sabato sera (29 febbraio, nda) – spiega Jessica Castellani che gestisce l’attività col marito Massimo Gallo -, quando una famiglia di Pizzighettone in quarantena ci ha chiesto se potessimo consegnare le pizze a domicilio, ovviamente con le dovute cautele. Subito dopo lo ha fatto anche un ragazzo di Maleo, con l’accorgimento, naturalmente di arrivare solo fino alla rotonda sulla provinciale. Da quel momento abbiamo deciso di provare a pubblicizzare (con alcuni post sul proprio profilo Facebook, nda) l’iniziativa, dato che magari anche altre persone di quella zona ne avrebbero potuto beneficiare”. In due serate, sono stati una decina gli ordini ricevuti dalla ‘zona rossa’, un numero che soddisfa i proprietari. Il servizio, dopo il giorno di chiusura settimanale previsto per oggi, lunedì 2 marzo, da domani fino alla revoca delle misure restrittive (sempre fatto salvo il lunedì come giorno di chiusura, nda) verrà riconfermato. “Non deve essere semplice la loro situazione – spiega ancora la titolare – e spesso le famiglie sono abituate a mangiare la pizza alla sera, soprattutto nel fine settimana, così cerchiamo di dar loro una piccola soddisfazione”.

Si tratta, in ogni caso, di un’operazione non semplice. Dotati di guanti e mascherina, si parte dal locale in via Montegrappa e si arriva alla rotonda alle porte di Maleo dopo un percorso di circa 3 km e dopo aver superato il check point dei Militari posto in Gera all’altezza del passaggio a livello che segna, di fatto, il confine tra i due Comuni e tra le Province di Cremona e Lodi. Una volta arrivati alla rotonda, ci si presenta alle Forze dell’Ordine (“Sempre molto gentili”, sottolinea Jessica) che a loro volta chiamano la persona interessata. Questa si avvicina, sempre dotata di guanti e mascherina, e lo scambio può avvenire. Un’operazione quasi da serie tv, tanto che la pagina Facebook ‘PIZZIGHETTONE piceposting’ (QUI IL LINK ALLA PAGINA) ha dedicato un meme allo scambio delle pizze mutuato da Breaking Bad, incontrando anche l’apprezzamento degli stessi titolari di ‘Pizza Silvia’.

Un meme della storia pubblicata da PIZZIGHETTONE piceposting sullo scambio delle pizze

mtaino

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Chicca

    Bravi !

  • Andrea

    Bravissimi, però scusate……..su 39 articoli che ho contato sulla home page di Cremonaoggi, ben 30 parlano di coronavirus……la colpa di questa situazione secondo me è in gran parte dei media

  • Sbirulino19

    Una domanda sorge spontanea, con il pagamento come fanno?

    • audrey

      Carta di credito?

      • Sbirulino19

        E cioè come?