Un commento

E' scomparso Aurelio Bertani,
guidò l'Aem negli anni
del maggiore sviluppo

E’ scomparso lo scorso 16 febbraio Aurelio Bertani, 85 anni, figura storica dell’Aem di Cremona, dove ha ricoperto per 18 anni il ruolo di Direttore Generale. Si era laureato in Ingegneria al Politecnico Milano nel 1960, uno dei primi ingegneri elettronici.
Dopo l’esperienza lavorativa in una primaria azienda elettronica, a Milano e poi a Rieti, nel 1978 era arrivato all’AEM di Cremona, dove era rimasto fino al 1996. Erano quelli gli anni di passaggio dall’Azienda Elettrica alla “Multiservizi”, dirigendone la crescita e la riorganizzazione per gestire quasi tutti i servizi pubblici della città: distribuzione di elettricità, gas ed acqua potabile; gestione dell’illuminazione pubblica dei semafori e della segnaletica stradale, gestione delle fognature e del depuratore; trasporti pubblici urbani, servizio scuolabus, gestione dei parcheggi; raccolta e smaltimento dei rifiuti ed altri ancora.
Durante la sua direzione inoltre sono state realizzate nuove strutture (la sede di via Postumia e la discarica di Malagnino) e creato il servizio di Teleriscaldamento (centrali e reti): frutto, quest’ultimo in particolare, dell’impegno e perseveranza di Bertani. Sotto la sua direzione, AEM è arrivata ad occupare quasi 500 addetti.
Dopo il pensionamento, ha messo a disposizione le sue competenze per la realizzazione del progetto di posa della rete digitale cittadina, contribuendo con grande impegno e generosità all’avvio di AEMcom. Una generosità riscontrabile in tanti altri gesti della vita quotidiana ed extralavorativa, sempre senza clamore e nel massimo della discrezione.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • KRIZIA..

    Mi dispiace moltissimo,uomo estremamente intelligente..Bravissima persona!! Ho potuto constatare di persona la squisitezza che lo distingueva da tanti ! Un grande abbraccio alla famiglia..