Sport
Commenta

Zanacchi scrive alle società: 'E' la partita più importante, serve massima collaborazione'

L’assessore allo sport del Comune di Cremona Luca Zanacchi, ha inviato questa mattina, lunedì 9 marzo, a tutte le Associazioni e Società sportive del territorio per chiedere “la massima collaborazione per poter sostenere la cittadinanza in questa fase particolarmente delicata e seria”.

“Siamo però chiamati – scrive Zanacchi – a giocare la partita più importante di sempre per la nostra città. Serve la collaborazione e l’impegno di ognuno di noi per uscire quanto prima da questa situazione di rischio e pericolo collettivo. Paradossalmente, questa sfida si gioca a palle ferme e campi vuoti. La vinceremo se resteremo fermi, se avremo la forza di restare fermi. Fermare le attività è l’arma principale che possiamo mettere in campo per contenere il contagio e per accelerare quindi il ritorno alla normalità e alle nostre amate attività”.

L’Assessore ha quindi allegato alla lettera i punti del nuovo decreto ministeriale dll’8 marzo che riguardano proprio le attività sportive, provando ad aggiungere qualche chiarimento.

In particolare sono consentiti gli allenamenti, le competizioni e gli eventi sportivi solo per gli atleti professionisti e atleti di categoria assoluta che partecipano ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali o internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse. Le società saranno incaricate di effettuare i controlli sui propri tesserati, ma anche su tutto il personale (tecnici, dirigenti, accompagnatori) che partecipano a questi eventi.

Sospese tutte le altre manifestazioni e gli eventi pubblici e privato, anche se chiusi ma aperti al pubblico, e tutte le attività di palestre, piscine, centri natatori e centri sportivi.

© Riproduzione riservata
Commenti