2 Commenti

'Uniti per la provincia di Cr',
superati i 2 milioni. Deciso
acquisto di 4 nuove ambulanze

Quattro nuove ambulanze per il nostro territorio. E’ questo il nuovo acquisto deciso dalle Associazione “Uniti per la provincia di Cremona” per dare una risposta immediata all’emergenza coronavirus.  La generosità della nostra gente (oggi sono stati superati i 2 milioni di euro, 2.020.644,81 con altri 236 donatori) trova così immediata concretezza. Le quattro ambulanze copriranno tutto il territorio provinciale. I quattro mezzi andranno: alla Croce Rossa di Cremona, alla Croce Rossa di Crema, a Cremona Soccorso di Vescovato e a Padana Soccorso dell’OglioPo. Così, dopo aver acquistato i primi respiratori automatici, i letti per la terapia intensiva, quelli per la subintensiva, l’auto frigorifero per il trasporto tamponi da e per l’ospedale di Crema, le mascherine per le case di riposo (30mila, oggi è iniziata la distribuzione a cura dell’Arsac), ecco le quattro ambulanze in grado di coprire tutto il nostro territorio.

Da oggi le donazioni si possano fare, oltre che con bonifico sul conto del Credito Padano e con Satispay, anche Pay Pal. Il beneficiario è il seguente: Uniti per la provincia di Cremona.Onlus

Tanti anche nell’elenco delle donazioni di ieri i singoli cittadini che hanno voluto far sentire il loro appoggio allo sforzo straordinario che medici, infermieri e volontari stanno compiendo nei tre ospedali provinciali (Cremona, Crema, OglioPo) per fermare la pandemia di coronavirus. Cinquecento cittadini che anche ieri hanno donato, a seconda delle loro possibilità, per una battaglia che sta coalizzando una intera provincia, così come hanno fatto gli undici promotori dando vita a “Uniti per la provincia di Cremona”.  Tra i cittadini anche un cremonese residente in Finlandia, Gianluigi Storti che in questo modo ha voluto essere vicino alla sua terra in questo momento così buio. Nell’elenco di oggi ancora tante associazioni; il Rotary di Crema (10mila euro), la Schola Cantorum Rancati, l’Avis, la Società di Mutuo Soccorso tra sacerdoti, quelli del briscolone di Trigolo, l’Associazione Leonardo, il Centro Musica di Pizzighettone, l’Associazione Bersaglieri, Work in aut. Nell’elenco anche gli agenti della Squadra Mobile della Polizia. Contributi anche dal mondo dello sport: la Martelli di Piadena, il gruppo sportivo La Rocca, il Motoclub 2.0, l’UC Casalese, l’Ostiano Volley, la pallavolista dell’Esperia Giulia Decordi. Tra i comuni è arrivato anche il contributo di San Martino del Lago. Tante le imprese tra cui la Cvs, la società agricola Filippini, la Tube srl, Ebat-Cimi, Vinci Logistica srl, Asd Azienda Cartaria, la Com di Pietro Chioda.

Nei giorni scorsi ha fatto sentire il suo sostegno il mondo agricolo vicino alla Coldiretti: la Federazione provinciale (20mila euro), il Consorzio Agrario Provinciale (50mila euro), il Consorzio casalasco del pomodoro (50mila).

Il Gruppo Seniores della Banca Popolare di Cremona, formato principalmente da pensionati della banca ora Banco Bpm, dopo una prima offerta di 1500 euro, oggi ne hanno aggiunto altri 1000 per un totale di 2500 euro, anticipando la raccolta fondi che tradizionalmente il gruppo svolge tra gli associati a Novembre.

GLI ELENCHI DEI DONATORI

DONAZIONI 7 GIORNO

DONAZIONI 6 GIORNO

DONAZIONI 5 GIORNO

DONAZIONI 4 GIORNO

DONAZIONI 3 GIORNO

DONAZIONI 2 GIORNO

DONAZIONI 1 GIORNO

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Tuono

    Bravi. Grazie a tutti. Continuiamo a donare.

  • jiustis

    queste donazioni servono a tutti noi, tutti insieme per fare grandi cose per il nostro territorio