Commenta

Il 31 marzo bandiere a
mezz'asta e minuto di silenzio
in memoria delle vittime

Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio per i defunti per l’epidemia Covid-19, il 31 marzo. Questo l’invito che il presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni, sull’esempio del collega di Bergamo, ha rivolto a tutti i sindaci, con il benestare del prefetto. Un invito che è stato accolto volentieri. 

Nella lettera, inviata ai primi cittadini, si chiede che il 31 marzo “tutti i Comuni espongano le bandiere a mezz’asta, e che alle ore 12 il sindaco con la fascia tricolore osservi un minuto di silenzio davanti al municipio o al monumento dei Caduti a nome di tutta la cittadinanza, che sarà chiamata a fare lo stesso nella propria abitazione”.

Un’iniziativa “che anche la Provincia di Cremona ha accettato e condiviso totalmente per esprimere il lutto di tutto il territorio, per onorare tutti i defunti a causa dell’epidemia e per essere vicini ai loro cari e familiari, privati peraltro della possibilità di salutarli e di dare loro degna sepoltura” sottolinea Signoroni.

“Inoltre, ancora una volta vorrei ringraziarVi tutti, come i Vostri dipendenti, per il grande lavoro che state facendo in tutto il territorio provinciale: é una guerra durissima, ma ne usciremo, per i nostri cittadini, per i nostri cari, per chi é in prima linea nel combattere con sacrificio ed abnegazione assoluta ogni giorno questo nemico invisibile, mettendo a rischio la propria vita, per le nostre comunità locali, per le nostre imprese”.

© Riproduzione riservata
Commenti