Commenta

Degli Angeli: 'Grave carenza
di ossigeno, riconsegnare
bombole inutilizzate'

“A causa dell’emergenza sanitaria, si sta verificando una grave carenza di ossigeno per le terapie domiciliari. C’é una richiesta superiore alla possibilità di fornitura ed all’irreperibilità di bombole utilizzabili. Mi sono arrivate in questi ultimi giorni molte segnalazioni di carenza da tutta la provincia cremonese”. E’ questo l’allarme lanciato dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Marco Degli Angeli.

Degli Angeli ha quindi aggiunto: “Serve un coordinamento immediato fra Protezione civile, Ats, Comuni, aziende di assistenza respiratoria a domicilio, farmacie, forze dell’ordine, perché il problema è sentito in tutta la Regione. Lancio un appello a tutti: chiunque abbia in casa bombole d’ossigeno vuote o inutilizzate è urgentemente pregato di riportarle presso le Farmacie del territorio”. L’invito è  rivolto a coloro che hanno preso in prestito bombole di ossigeno. “Che siano vuote o parzialmente piene – spiega il consigliere pentastellato -, le bombole vanno riconsegnate presso le rispettive farmacie che provvedono al loro riempimento.”

Le aziende che riforniscono le farmacie, infatti, “dovrebbero acquistarne di nuove ma nella migliore delle ipotesi il rifornimento arriverebbe fra uno/due mesi, anche perché sono pochissime le aziende al mondo che le producono (una soltanto in Italia, a Livorno)”. “Oltre alle bombole per quanto riguardo l’ossigeno – conclude Degli Angeli -, bisogna dare priorità alla produzione sanitaria e fermate le attività non prioritarie che lo richiedono, come la fornitura bellica. Serve la collaborazione di tutti. Dobbiamo muoverci come comunità. “

© Riproduzione riservata
Commenti