Ultim'ora
4 Commenti

Letalità virus nel cremonese
in linea con media regionale:
è il 16.5% del totale contagiati

Le bare in attesa nella cappella dell'ospedale di Cremona (foto dal servizio realizzato il 22 marzo da SkyTg24)

Gli analisti matematici e gli statistici stanno effettuando studi e prospettive sull’andamento del virus. Inseriscono incidenze, età, popolazione, malati e guariti per capire anche l’evoluzione del Covid-19. Uno di questi studi riguarda il tasso di letalità del coronavirus, cioè le persone morte rispetto al totale dei positivi al tampone.

In Lombardia il dato è più alto che altrove, non ha eguali al mondo. I morti rappresentano oggi il 18,13% dei contagiati, cioè un positivo ogni 5 muore. Va precisato che il dato è certamente gonfiato rispetto al vero tasso di letalità del virus in quanto la platea presa in considerazione è molto più ridotta del reale mancando il numero totale dei positivi ma solo le persone che, con sintomi, sono state sottoposte a test e ricoverate.

Da questo emerge comunque che il dato cremonese dei deceduti rispetto ai contagiati, non è troppo lontano dalla media lombarda: a Cremona i morti sono stati 858 pari al 16,59% dei contagiati. Altissima invece è a Bergamo (2753 morti totali) pari al 26,40% dei contagiati (1 contagiato ogni 4 muore). Più alta di Cremona anche la percentuale di Lodi (554 deceduti con una incidenza del 21,56% sui contagiati) mentre Brescia ha un tasso non dissimile da Cremona (2028 morti e 16,28% dei contagiati).

© Riproduzione riservata
Commenti