Cronaca
Commenta7

Furto al Centro Logistico delle Poste: arrestato un 35enne pregiudicato

I Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Cremona, nel corso dei servizi di pattuglia per l’emergenza epidemica Covid-19, alle 05 del 14 aprile 2020, hanno tratto in arresto per il reato di furto aggravato e del reato di porto ingiustificato di un coltello serramanico E.A., nato in Marocco cl. 1985, domiciliato a Cremona, nullafacente, pregiudicato.

Gli uomini dell’Arma avevano rintracciato il 35enne in via Ghinaglia, dopo aver consumato poco prima, un furto all’interno del ‘Centro Distribuzione Accettazione Grandi Clienti Cremona Ferrovie’ delle Poste Italiane, ubicato nella stessa via, dove, previa effrazione della vetrata di una finestra, si era introdotto, scassinando due distributori automatici di bevande e snack di proprietà di una ditta con sede a Parma, impossessandosi così del denaro ivi contenuto, quantificato in circa 30 euro in monete, nonché di decine di confezioni di snack e dolciumi.

In seguito al sopralluogo effettuato presso il centro logistico, i Carabinieri hanno verificato che il prevenuto, aveva anche forzato gli armadietti metallici presenti, asportando mascherine chirurgiche, guanti in lattice, per uso lavorativo del personale delle poste italiane, nonché altra refurtiva, rinvenuta all’interno di uno zainetto nelle sue disponibilità. Inoltre, in seguito alla perquisizione personale, i Militari hanno rinvenuto un coltello a serramanico nascosto nelle tasche dei pantaloni nonché altri arnesi atto allo scasso custoditi nello zainetto che aveva con sé.

Infine, nel corso della perquisizione domiciliare operata nella sua abitazione di Cremona, sono stati rinvenuti ulteriori oggetti, attrezzi da lavoro e altro materiale di dubbia provenienza e per cui lo stesso non è stato in grado di giustificarne il possesso e per cui sono corso indagini, verosimilmente riconducibili ad altri furti avvenuti nell’ultimo periodo in città. La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto.

L’arrestato, terminate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Caserma ‘Santa Lucia’, sino al rito direttissimo tenutosi nella mattina di ieri, 15 aprile, a seguito della cui convalida il Giudice del Tribunale di Cremona, ha disposto la custodia cautelare in carcere, con rinvio dell’udienza per termini di difesa in data 03 giugno 2020.

© Riproduzione riservata
Commenti