Ultim'ora
Commenta

Il sindaco di Angolo Terme,
neurochirurgo a Cremona
‘Esperienza intensa e difficile’

Alessandro Morandini, sindaco di Angolo Terme, un paese della Valle Camonica, lavora come neurochirurgo all’ospedale di Cremona. Nell’ultimo Consiglio Comunale, come scrive il quotidiano online ‘Montagne & Paesi’, ha raccontato un aneddoto toccante legato alla sua professione e all’emergenza Covid. Negli ultimi quaranta giorni, Morandini si è dovuto scontrare con una realtà nuova e inaspettata. “La mia è stata un’esperienza intensa e difficile, dal punto di vista personale e umano, perché nessuno credo fosse realmente preparato ad affrontare un’emergenza di tale portata. Tornando dal lavoro ho trovato una lettera scritta da una ragazzina che vive nello stesso condominio in cui mi trovo io a Cremona. In questa lettera, scritta a nome della sua intera famiglia, mi hanno offerto la loro disponibilità per potermi cucinare qualcosa o per darmi una mano nel fare un po’ di pulizie, ed è stato uno dei momenti più commuoventi che io abbia vissuto in questi quaranta giorni. Finché ci saranno persone così, che pensano agli altri e sono disposte a dare una mano anche nei confronti di chi non si conosce direttamente, sono convinto che avremo davanti un futuro roseo”.

© Riproduzione riservata
Commenti