7 Commenti

Piazza Roma all'indomani
del via libera ai bar. Riecco
rifiuti e sporcizia VIDEO

Bicchieri di plastica, alcuni ancora mezzi pieni, cannucce, bottiglie di birra vuote, lattine, con il corollario di chiazze di sporcizia. Sono i rifiuti abbandonati nelle aiuole dei giardini pubblici di piazza Roma, lato taxi, filmati da un residente all’indomani della prima giornata di riapertura dei bar, lunedì 18 maggio. Dopo quasi due mesi e mezzo di lockdown, gli habitué della zona non hanno perso l’occasione di ritrovarsi, per la disperazione dei residenti che da anni lamentano schiamazzi notturni e sporcizia negli spazi pubblici.

I pattugliamenti eseguiti dalla Polizia Locale, continuamente interpellata per questo genere di problemi, purtroppo risolvono solo momentaneamente il problema, perchè l’intervento puntuale non è sufficiente a garantire il reiterarsi dei fatti. E così tornano le questioni di sempre: la riapertura dei pubblici esercizi  coincide con la fine della tranquillità, soprattutto serale, auspicata da chi vive in zona.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Cesare Maiellano

    Sporcizia tornata anche in stazione, purtroppo!

  • paola

    Il problema non è solo della tranquillità e della sporcizia, che vedo anche io da quando hanno riapetrto il Mc Donald. Il problema è il Contagio che tornerà di nuovo!!!

  • Maria Giovanna Tarquinio

    Purtroppo con la fase 2 hanno liberato introgloditi che insozzano e disturbano come sempre. L’ inciviltà e maleducazione sopravvive anche al virus,!

  • Stante59

    Ok le multe per i divieti di sosta .. Troppo difficile, invece, controllare questi incivili ???

  • Chicca

    È vergognoso, ma a casa loro come si comportano questi Idioti, maleducati ? Non è possibile ! E comunque si potrebbero mettere dei porta rifiuti in più !!! ( con questo non giustifico l immondizia in terra !!!)

  • Tuono

    La nuova generazione che avanza. La Cremona da bere! Bamboccioni viziati e pure poco educati! O consapevoli menefreghisti? . Intanto c’è chi lava e pulisce come a casa.

  • jiustis

    Devono farvela mangiare la schifezza che buttate in terra ,poi qualcuno la raccoglie