Un commento

Controlli nei parchi
in bicicletta per
i Carabinieri Forestali

I Carabinieri Forestali sono stati inseriti nei dispositivi dei servizi “Covid-19” in coordinamento con il Comando Provinciale Carabinieri di Cremona, per la prima volta utilizzando pattuglie “velomontate”. È proprio anche grazie alla versatilità d’uso del mezzo che i militari impegnati hanno controllato nei giorni scorsi una tratta comprendente 50 km in ambiti Parco del Po, Parco del Morbasco, argini e golene ciclabili.

“La bicicletta, si dimostra essere un mezzo versatile anche per la pubblica sicurezza e l’assistenza” evidenziano dal comando. “Agile e veloce permette di intervenire dove altri mezzi non arrivano e, non da ultimo, la piena sostenibilità in termini di impatto ambientale”.

E’ intenzione del Gruppo Carabinieri Forestali di Cremona incentivare i servizi con l’utilizzo delle biciclette per tutti gli ambiti operativi inerenti la Tutela Forestale (contrasto abbandono rifiuti; monitoraggi ambientali; polizia fluviale; attività di controllo in convenzione con Regione Lombardia).

© Riproduzione riservata
Commenti
  • topo2020

    un quesito:
    chi controlla lo svolgimento dei giochi al parco bambini delle Colonie padane?
    ora ci sono gruppi di bambini oltre i 6 anni che giocano tutti assieme (presso la “nave”) o con mascherina sotto gola o nessuna, sotto gli occhi compiaciuti dei loro accompagnatori (genitori?).