Ambiente
Commenta27

Due maxi capannoni all'ingresso in città da via Postumia: così cambia volto la zona Cascinetto

Il rondò all'intersezione via Postumia - viale Concordia

Sta crescendo a vista d’occhio l’insediamento commerciale di via Postumia, presso la rotatoria di viale Concordia, dove ogni giorno si aggiunge un tassello in più ai due vasti prefabbricati che hanno preso il posto dell’area verde, a margine del cavalcavia. Un impatto davvero notevole, quello offerto dai due capannoni resi possibili da una variazione al precedente piano di intervento, completamento della ‘Cittadella dello sport’, sorta poco più avanti. Nel novembre 2018  la Giunta comunale aveva dato parere favorevole alla realizzazione di due medie superfici di vendita di 2500 metri quadrati, una delle quali destinata a supermercato alimentare (sarà Aldi). Su questo comparto, la Commissione Paesaggio aveva posto obiezioni alla realizzazione delle strutture così come erano state presentate: in un primo momento il parere era stato sospeso e successivamente il progetto era stato respinto. La Commissione ha tuttavia solo un ruolo consultivo, pertanto la Giunta, riuniti gli uffici deputati al rilascio delle autorizzazioni, aveva dato il via libera. Secondo la Paesaggio le strutture dovevano essere allineate e adeguate con gli altri edifici già esistenti, quelli sorti negli anni Ottanta a fianco del Cascinetto.

Il piano integrato di intervento di via Postumia, nella versione originaria, risale al 2010, quando vennero realizzati i nuovi campi di allenamento della Cremonese e la relativa palazzina. Successivamente si era avviato un lungo iter che aveva visto coinvolti il Comune e le proprietà private, durante il quale erano mutati gli scenari economici. Si è pertanto abbandonata l’idea di realizzare in questo scampolo di area verde un campo da rugby, e si è optato per la destinazione commerciale – terziario – direzionale. Nel 2018 il Comune è così giunto alla definitiva versione dell’intervento, con l’individuazione della nuova area con destinazione commerciale nella parte compresa tra i palazzoni a fainco del Cascinetto e il cavalcavia di viale Concordia verso la tangenziale.  L’attuale via Cascina Corte verrà ampliata e completata con una pista ciclopedonale protetta. In fondo all’area di nuova edificazione il piano integrato di intervento prevede di implementare l’area verde, con nuove piantumazioni per farne un parco urbano a servizio del quartiere.

© Riproduzione riservata
Commenti