Commenta

Mancata zona rossa a
Cremona: interrogazione
di Degli Angeli in Regione

Un’interrogazione che chiede conto dell’allargamento, mai effettuato dalla Lombardia, della zona rossa di Codogno a nove Comuni compresi tra le province di Lodi e Cremona, tra cui Pizzighettone, Formigara e Gombito. A depositarla perché “è fondamentale far chiarezza”, il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lombardia Marco Degli Angeli che spiega: “L’allargamento della zona rossa di Codogno ad altri comuni tra la provincia di Cremona e di Lodi è un nodo centrale, l’Assessore Gallera e il Presidente Fontana ci rispondano con tutta la documentazione evitando i voli pindarici che li hanno ormai resi noti sui piccoli e grandi schermi”.

“Un audio diffuso da una testata nazionale – evidenzia Degli Angeli – conferma che i vertici regionali sedevano regolarmente ai tavoli con il Governo e le decisioni venivano prese di concerto. Da parte di Regione Lombardia c’è stata troppa passività e inerzia: la provincia di Cremona, sin dal paziente uno, aveva un trend vertiginosamente in crescita di casi positivi al Covid e risulta ad oggi la provincia con il maggior rapporto tra positivi accertati e numero di abitanti. Regione poteva preservare maggiormente i cittadini dei comuni più colpiti. Aveva e conserva tutt’oggi, le prerogative per poterlo fare ed il Governo era già pronto ad inviare tutti gli uomini necessari”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti