6 Commenti

'Degrado, a Cremona
necessario programma
straordinario manutenzione'

A Cremona serve un programma straordinario di manutenzione. A dirlo è il gruppo consiliare di Forza Italia, che chiede al Comune di prendere in mano la situazione. “In questi ultimi anni Cremona è stata maltrattata” attaccano in una nota. “Le strade, il verde e gli edifici pubblici sono visibilmente provati dalla assenza di manutenzione, dalla mancanza di una politica della cura ordinaria e del rispetto per la cosa pubblica. Anche le pochissime opere pubbliche di nuova realizzazione (quasi esclusivamente piste ciclabili) sono realizzate ‘al risparmio’ e denotano sciatteria nelle scelte estetiche, nella cura per i materiali e nella capacità funzionale che rappresentano, al punto da sembrare fatte ‘tanto per fare’. 

Eppure questa amministrazione ha sempre dichiarato che la manutenzione e la cura sono la vera opera pubblica mentre parlare di grandi interventi è un modo di fare politica superato e propagandistico. Oltre a non essere d’accordo su questa visione limitata del valore dei lavori pubblici ci permettiamo di ricordare che in 10 (2 in più della passata giunta) tra assessori e sindaco, hanno condotto Cremona ad essere quello che è oggi, una città che conserva storicamente potenzialità enormi (non per merito loro ovviamente) ma sciupata, “abitata” sempre meno dalle persone e sempre di più dai sacchi dell’immondizia a tutte le ore, poco attrattiva per il commercio, scomoda per vivere e complicata per lavorare. 

Tra strade dissestate, marciapiedi diroccati, alberi tagliati ad un metro di altezza è mai sostituiti, verde pubblico fuori controllo, sporcizia, assenza di cura per gli elementi che compongono l’arredo urbano, lampadine dei semafori bruciate e sacchi della differenziata ovunque, come si può pretendere che una città cresca, produca, crei occupazione e consenta una vita dignitosa ai suoi abitanti ed utilizzatori ? 

Ciò che è più evidente è proprio il vivere alla giornata, filosofia ampiamente applicata da questa giunta per affrontare i cambiamenti e i bisogni dei cittadini, attraverso pezze apposte qua e là senza programmazione temporale e senza obiettivi strategici. 

Eppure di risorse ne entrano parecchie attraverso gli oneri di urbanizzazione che la pioggia di centri commerciali sta portando nelle casse pubbliche.

Dove finiscono tutti questi soldi che dovrebbero essere vincolati proprio alle opere pubbliche?

Riteniamo che sia urgente un piano straordinario di programmazione per interventi su  strade, marciapiedi, verde pubblico e patrimonio immobiliare comunale. Purtroppo, a causa della reiterata incuria, mancate manutenzioni ordinarie che si sarebbero dovute affrontare più frequentemente, hanno portato, in certi casi, a dovere programmare interventi radicali e quindi più costosi. 

Il programma straordinario di manutenzione porterebbe anche l’amministrazione ad avere uno strumento per indirizzare l’arrivo di risorse vincolate che provengono da enti superiori (Europa, Stato è Regione) in considerazione del fatto che, negli ultimi anni, è anche l’unica firma di risorse che questa amministrazione ha dovuto per forza impiegare per la cura della città. 

Una città curata nelle sue parti pubbliche porta vantaggio e valore anche alle proprietà private e alle attività che in essa di sviluppano. Non capire questo significa non avere rispetto per i cittadini.

Il gruppo consiliare cremonese di Forza Italia si sta attivando presso gli enti superiori per cercare di veicolare aiuti e finanziamenti alla nostra città. Questo però non solleva l’amministrazione dal dovere di programmazione degli interventi”.

Gruppo consiliare Forza Italia

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Abiff

    Senza prendere parte in un discorso politico che non mi appartiene, la SCIATTERIA di Cremona è lampante e sotto gli occhi di tutti. Il Comune non è capace nemmeno di tagliare le erbacce…

    • Jeppetto

      D’accordo al 100%. In via Giordano ci sono marciapiedi che sembrano cespugli: ma non ci dovrebbe essere un “monitoraggio”. A chi si può segnalare un tale stato di abbandono? Ora la quarantena è finita, non c’è più l’emergenza, anche i Quartieri facciano sentire la loro voce, non solo per la fontana!…

      • Chicca

        La voce dei cittadini non viene ascoltata purtroppo!

        • Jeppetto

          A me piace ascoltare la tua voce! 😉

  • Mirko

    Parole sante una vergogna….mi domando tutti. Quelli che li hanno votati dove sono e se gli sta bene una citta cosi

  • Romeo 50

    Il comune è troppo impegnato a cementificare le periferie con nuovi centri commerciali, non ha tempo per occuparsi della città.