Ultim'ora
3 Commenti

Il legale della famiglia: 'Sabrina fumava
ma non era tossicodipendente
Con Pasini c'era un'amicizia da bar'

L'avvocato Antonino Andronico e la casa dove sarebbe morta Sabrina Beccalli

“Sabrina non era tossicodipendente. In questi giorni è stata descritta in modi che potrebbero farlo pensare, ma dal fumare al bucarsi di differenza ne passa”. L’avvocato Antonino Andronico tutela la famiglia della mamma 39enne scomparsa il giorno di Ferragosto dal quartiere cremasco dove viveva e le cui ricerche stanno proseguendo nelle campagne di Vergonzana. “Non aveva problemi di tossicodipendenza, non era in cura al Sert,  piuttosto le piaceva bere birra, ma cercava di correggersi. Tanto più ultimamente, da quando aveva trovato un lavoro che le consentiva di mantenere se stessa e il figlio. Anche per questo non abbiamo mai pensato che possa essersi suicidata”.

Una descrizione della donna che non collima con la versione di Pasini: l’uomo ha raccontato agli inquirenti di aver consumato droga nell’appartamento dell’ex compagna (assente), eroina e cocaina in particolare; di essersi successivamente addormentato e di essersi accorto solo al risveglio  che Sabrina era andata in bagno, dove l’ha trovata riversa sul bordo della vasca con naso e bocca coperti di sangue.

“Sabrina era serena in quei giorni, così la descrivono il fratello e le sorelle”, afferma ancora l’avvocato Andronico, confermando quanto già riferito dal parroco di san Bernardino don Roncali. E sui rapporti con Pasini: “Erano conoscenti da bar, essendo vicini di casa capitava che si incontrassero e probabilmente lei lo cercava quando voleva fumare”. Ma niente di più. Ecco perchè quando, secondo l’ipotesi investigativa dell’accusa, il Pasini avrebbe cercato un rapporto sessuale dopo aver consumato droga, lei si sarebbe opposta in modo fermo, gridando aiuto, come riferito dalla vicina di casa.

Per ora la famiglia della donna  non ha sporto denunce e resta in attesa degli ulteriori sviluppi dell’indagine. Un’indagine che, conclude l’avvocato “è stata condotta molto bene dalla Procura e che confidiamo possa portarci presto al ritrovamento del corpo di Sabrina”. g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti