Commenta

Cremona Musica, business
digitale ed eventi live per
la special edition 2020

Un'immagine di una passata edizione

Il neopresidente di CremonaFiere Roberto Biloni, nonostante il periodo particolarmente difficile a causa della pericolosa situazione sanitaria globale, al momento del suo insediamento aveva annunciato “la volontà di contribuire al raggiungimento di importanti obiettivi di rilancio della città di Cremona e del suo territorio, insieme al quartiere fieristico, che sono già il punto di riferimento di alto livello sia nazionale che internazionale”. “Per questo – aveva aggiunto – tutte le manifestazioni autunnali organizzate direttamente da CremonaFiere si svolgeranno, anche se con piccole modifiche organizzative per rispettare i protocolli di sicurezza per il contenimento del virus Covid 19”.

Con queste motivazioni Cremona ripartirà dalla musica, dopo i mesi difficili e di stop, il 26 e 27 settembre, con Cremona Musica, la fiera di riferimento internazionale del settore, proponendo una versione inedita e digitale della manifestazione, e sostituendosi eccezionalmente per quest’anno, alla consueta manifestazione fieristica che si svolge nei padiglioni di CremonaFiere. “E’ proprio nei momenti difficili che i settori più colpiti vanno sostenuti- dichiara il presidente Biloni- e la fiera di riferimento deve mettersi a disposizione per dare un segnale forte al mondo musicale che ha sofferto in modo particolare e sta pagando a caro prezzo il fermo degli ultimi mesi”.

La special edition sarà interamente digitale, quindi mancherà la classica impostazione fieristica con stand ed espositori, che saranno sostituiti da una serie di eventi all’aperto in diversi punti d’interesse della città. Questa modalità permetterà di garantire il rispetto delle misure di sicurezza. Sul sito www.cremonamusica.com saranno inseriti tutti i dettagli, sarà possibile consultare il catalogo digitale degli espositori, guardare video e streaming di presentazioni realizzati presso il Museo del Violino. Sul fronte della promozione internazionale, è stata avviata la campagna di comunicazione estera della Manifestazione che è inserita nel Piano di promozione del Made in Italy del Ministero degli Esteri, reso operativo da ITA Agenzia e dai suoi uffici nel mondo.

“Le iniziative – fanno sapere gli orgnaizzatori – saranno numerose e consisteranno nella realizzazione di contest, performance, presentazioni e concerti tra le prestigiose location cittadine, che vedranno protagonisti non solo i liutai cremonesi, padri di un antico mestiere diventato una vera e propria arte ma anche le aziende leader del settore dei pianoforti e della chitarra. Cremona Musica si svolgerà in tutta sicurezza, nel pieno rispetto delle regole e dei protocolli sanitari, tutelando la salute di tutti senza rinunciare all’esperienza e al business”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti