Ultim'ora
Commenta

Ambulatorio a San Felice,
il nuovo medico lo potrà
utilizzare gratuitamente

La Giunta comunale, su proposta del vice sindaco Andrea Virgilio, ha stabilito di concedere in comodato d’uso l’ambulatorio di proprietà comunale situato a San Felice per agevolare l’insediamento di un nuovo medico di medicina generale nel quartiere in vista dell’imminente cessazione dell’attività da parte dell’attuale. La decisione è stata assunta a seguito di una nota trasmessa al Comune nei giorni scorsi dal Direttore del Dipartimento Cure Primarie di Ats Val Padana, Gianmario Brunelli, il quale evidenziava alcune criticità per l’assegnazione di un nuovo medico a copertura del territorio di San Felice.

Data anche l’attuale particolare condizione di emergenza sanitaria, il Comune ha ritenuto di non poter far mancare il proprio contributo al mantenimento sul territorio di una così importante attività a servizio della cittadinanza.

“L’attenzione verso il quartiere di San Felice e San Savino, nel quale è peraltro in atto un importante intervento di riqualificazione urbana, è sempre molto alta”, dichiara Virgilio. “Per questo abbiamo ritenuto molto importante che una funzione primaria come quella di un ambulatorio medico rimanesse come presidio a servizio dei residenti e, in stretta collaborazione con gli assessori Rodolfo Bona e Rosita Viola, ci siamo attivati per agevolare la presenza di un nuovo medico di medicina generale in sostituzione dell’attuale che sta per cessare la propria attività”.

© Riproduzione riservata
Commenti