Ultim'ora
Commenta

Anteprima Festa Torrone
Zagni perplesso, Nolli
chiede più controlli

Perplessità dei consiglieri comunali Alessandro Zagni e Luca Nolli sull’edizione 2020 della festa del Torrone. Il primo, della Lega, consegna a Facebook la sua opinione: “Perché massacrano di controlli bar e ristoranti imponendo mille restrizioni e poi organizzano la festa del torrone?”, scrive il consigliere leghista.

 Chiedono garanzie di controlli efficaci, dal M5S, Luca Nolli e  Marco Degli Angeli: “La situazione Covid in Lombardia è molto difficile, l’attenzione deve essere molto alta. Da questo punto di vista ben venga ogni iniziativa che promuove i nostri prodotti tipici come la Festa del Torrone, che sappiamo essere stata correttamente ridimensionata. La prudenza in questo momento, purtroppo deve essere assoluta, e lo diciamo da amanti del torrone e da frequentatori della festa. Auspichiamo perciò che, da subito, i controlli siano molto rigidi e le modalità di accesso contingentate per evitare qualsiasi forma di affollamento. Ogni nuovo contagio sarebbe un fallimento per la città e uno smacco per i sacrifici che collettivamente, imprenditori e cittadini, hanno fatto fin qui”.

“Non possiamo vanificare gli sforzi degli ultimi mesi. Se è stato detto sì alla piazza, deve esserlo
nel rispetto assoluto delle regole. Lo dobbiamo, oltre che a noi stessi, a negozianti che stanno soffrendo la crisi, che stanno adottando tutte le misure di precauzione e salvaguardia e che non possono permettersi nuove chiusure. Ci auguriamo di non assistere ad assembramenti e su questo chiediamo maggiori garanzie al sindaco Gianluca Galimberti. La macchina amministrativa deve garantire la sicurezza dei cittadini e un futuro al nostro tessuto imprenditoriale”.

© Riproduzione riservata
Commenti