Ultim'ora
Commenta

Prefettura, approvati progetti
di videosorveglianza e intesa
contro truffe ad anziani

Sette sindaci della provincia, in forma ufficiale, lo scorso 9 ottobre, presso la Sala Consiliare dell’Amministrazione provinciale di Cremona, hanno sottoscritto con il Prefetto Danilo Vito Gagliardi, in sede di Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica , alla presenza anche dei Vertici delle Forze Territoriali, il  “Patto per l’attuazione della Sicurezza Urbana” .  La sottoscrizione di tali Intese,  persegue prioritariamente quale obiettivo quello di prevenire e contrastare fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, attraverso servizi e interventi di prossimità, nonché attraverso l’installazione di sistemi di videosorveglianza in materia di sicurezza delle città, affinché vengano individuati, in relazione alla specificità dei contesti, interventi per la sicurezza urbana, tenendo conto anche delle esigenze delle aree rurali confinanti con il territorio urbano. I Comuni che hanno richiesto il finanziamento sono Casalmaggiore, Castelverde, Corte de’ Frati, Ostiano, Pandino, Pozzaglio ed Uniti e Spino d’Adda

Oggi, nella riunione di Comitato provinciale dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, il Prefetto Gagliardi ha proceduto all’approvazione dei singoli, rispettivi progetti per l’installazione dei sistemi di videosorveglianza di questi Enti Locali. Momento questo che sigilla una ulteriore conferma della piena sinergia e della massima collaborazione tra il Ministero dell’Interno, la Prefettura, i Comuni e le Forze di Polizia. Nella stessa occasione il sindaco del Comune di Cremona ha firmato, congiuntamente al Prefetto Gagliardi, il Protocollo d’intesa per la prevenzione e per il contrasto del fenomeno delle truffe commesse in danno di persone anziane. Attività, delicata e complessa, che l’Amministrazione Comunale di Cremona , da sempre, persegue, in collaborazione con la Questura di Cremona e le altre Forze dell’Ordine , allo scopo di garantire ai cittadini più anziani la massima vicinanza e attenzione, assicurando loro livelli importanti di sicurezza.

Nella seduta di C.P.O.S.P., il Prefetto ha rappresentato anche che, nel corso della prossima settimana, sono in programma singoli incontri mirati con i Sindaci rispettivamente dei Comuni di Cremona, Crema e Casalmaggiore e con le Associazioni e Cooperative che operano nel settore del volontariato con particolare attenzione a quelle che, nelle aree del cremonese, del cremasco e del casalasco sono “più vicine alle fasce deboli della popolazione”.  L’iniziativa del Prefetto e dei Primi Cittadini non solo mira a valorizzare il ruolo delicato e importante dei soggetti che operano con il massimo impegno e sacrificio, nonché sensibilità e attenzione per gli anziani, per i disabili e per le altre persone in difficoltà in questo momento così particolare, ma anche per garantire una maggiore tranquillità alle persone più deboli e sole che maggiormente sono preoccupate ed in allarme per l’emergenza epidemiologica in atto.  Il tutto anche con lo scopo principale di ribadire agli stessi quanto sia importante rispettare le regole e le misure di contenimento e contrasto anti contagio.

© Riproduzione riservata
Commenti